Rientro dalle vacanze: ricomincia al meglio in questo modo

L’incubo della maggior parte delle persone è il fatidico rientro dalle vacanze. Alcune le hai pianificate a lungo, altre le hai tanto attese, ma il momento di tornare nella “realtà” è arrivato. Ma adesso come si supera questo momento tanto triste e destabilizzante? Ecco qui una piccola guida con alcuni consigli che ti potranno tornare utili per rimetterti in sesto prima di ricominciare.

Una zona cuscinetto prima del lavoro

Può sembrare controintuitivo, ma per rendere il rientro dalle ferie meno traumatico sarebbe buona regola prepararsi prendendolo in contropiede. Puoi farlo in 2 modi diversi. Anticipa il rientro dalle vacanze di soli 2 o 3 giorni. In questo modo, potrai progressivamente ritornare alle tue abitudini ed evitare di ritrovarti catapultato dalla spiaggia all’ambiente di lavoro. Poter godere degli ultimi giorni di ferie nel tuo ambiente, aiuta a riprendere coscienza del rientro al lavoro e riduce lo stress. Oppure, puoi recuperare le consuete abitudini senza anticipare il rientro dalle vacanze, ma con le dovute accortezze. Gli ultimi 2 o 3 giorni di ferie, cerca di ristabilire i ritmi fisiologici che ti attendono al ritorno. Per esempio, evita di andare a dormire troppo tardi o di fare mangiate e bevute eccessive. Il progressivo ripristino delle tue abitudini ti aiuta ad alleviare l’impatto tra il relax e le responsabilità che ti attendono al termine delle vacanze.

Rientro dalle vacanze: ricomincia al meglio in questo modo

Prenditi cura di te stesso

Al rientro dalle ferie è facile sentirsi catapultati nel lavoro e nelle responsabilità familiari. Tuttavia, sai che hai bisogno di una fase di acclimamento. Quindi, poniti piccoli obiettivi e datti il tempo di “decomprimere” l’effetto del ritorno al lavoro. Per non farti risucchiare dalla mole di impegni ed evitare che si trasformino in un trauma, cerca di organizzarli e suddividerli in task più piccoli. Forse non ci pensi, vuoi solo non sentire lo stacco dai piacevoli momenti di relax di cui hai appena goduto. Però, rituffarsi a capofitto nel lavoro potrebbe avere effetti negativi da un punto di vista psicologico. Potresti sentirti ancora più stanco e demotivato.

Ricorda di pensare positivo

La sensazione di tristezza è frequente e piuttosto normale al rientro dalle vacanze. Tuttavia, focalizzarsi troppo sulle splendide sensazioni passate, può sfociare in una forma di depressione e nell’incapacità di riadattarsi alla quotidianità. Accade perché ti soffermi a vedere il bicchiere mezzo vuoto. Un’ottima strategia è quella di pensare positivo e considerare quanto di buono possiamo portare a casa dopo le vacanze. Lascia perdere la nostalgia e concentrati sull’energia e l’entusiasmo riconquistati. Riversali nelle tue giornate. È una spinta per tornare al lavoro serenamente, consapevoli di poter pianificare momenti piacevoli con il partner o la famiglia, in qualsiasi momento. Pensare positivo contrasta lo stress e alimenta l’autostima. Una reazione a catena che ti farà stare subito meglio.