Morte di Pietro Terracina

È morto ieri nella Captale, alla veneranda età di 91 anni, Pietro Terracina, uno degli ultimi sopravvissuti italiani ad Auschwitz.


Leggi anche:[wp-rss-aggregator ]

L’omaggio alla salma è avvenuto al Portico di Ottavia, nel cuore del ghetto ebraico di Roma. Fra le persone presenti, la sindaca di Roma, Virginia Raggi, il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, il presidente della comunità ebrea Rudith Derenghello, ma anche centinaia di persone, le quali hanno voluto porgere l’estremo commosso saluto al passaggio del feretro, dal quale si è levato un lungo applauso.

A rendere omaggio all’amico era presente anche Sami Modiano, il quale ricorda di come “Lui e Piero si fossero conosciuti nel campo di concentramento di Bikernau e da allora di come fossero andati avanti sostenendosi a vicenda.

Lo stessi Modiano ha inoltre aggiunto, lanciando la prima manciata di terra sulla tomba nel cimitero monumentale del Verano a Roma, che porterà avanti la memoria finché potrà.

Al fine di ricordare la scomparsa di Pietro Terracina, la Rai propone il documentario ‘ Per Destinazione Ignota’ di Pietro Farina, che verrà trasmesso martedì 10 dicembre alle 15.10 e alle 00.30 su Rai Storia.

Pietro Terracina aveva impiegato circa cinquanta anni per raggiungere il campo di sterminio di Auschwitz.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *