Mangiare kiwi ogni giorno fa male? Ecco la verità

Il kiwi è un frutto molto gustoso con eccellenti proprietà nutrizionali che deve essere parte integrante delle 5 porzioni di frutta raccomandate quotidianamente. Scopriamo in questo articolo le numerose proprietà e benefici del kiwi  


Leggi anche:[wp-rss-aggregator ]

Mangiare kiwi fa male o fa bene?

Mangiare kiwi tutti i giorni fa molto bene perché si tratta di un frutto privo di calorie e con molte proprietà nutrizionali importanti. Ogni 100 grammi assumi 61 calorie, la porzione giusta da consumare è solitamente di due frutti medi. I kiwi contengono molte fibre che aiutano a ridurre in modo significativo il tumore del colon. Il transito intestinale è facilitato, oltre a migliorare anche il senso di sazietà. Le vitamine nel kiwi sono diverse. Vitamina C in abbondanza: considera che solo 2 kiwi possono darti il 150% della vitamina C raccomandata come consumo giornaliero, nota per le sue proprietà in difesa del sistema immunitario.

Tra i diversi benefici del kiwi, inoltre, aiuta a combattere le situazioni di fatica e sostiene il sistema nervoso. Il potassio regola la pressione sanguigna e la vitamina K previene l’osteoporosi. La vitamina E si trova nei semi dei kiwi e protegge dai radicali liberi. La presenza di rame rende questo frutto indicato se soffri di anemia. Per la tua vista la luteina contenuta nei kiwi è davvero molto importante. 

Considerati i benefici per combattere il cancro al colon è utile anche per la stitichezza proprio perché i kiwi sono lassativi.  Ovviamente occorre che tu consumi 2 kiwi al giorno per almeno un mese per iniziare a vedere i primi effetti. Grazie a questa sua specifica funzione è indicato anche se soffri di intestino irritabile. Fluidificando il sangue evita coaguli di sangue. Nel caso di disturbi del sonno, la serotonina allevia questo problema in modo così efficace da essere considerato un frutto con poteri sedativi naturali. Stimola la produzione di anticorpi e protegge dalle infezioni. Infine il kiwi per la pelle ha un’azione purificante e attenua le rughe con la produzione di collagene. 

Come mangiare i kiwi

I kiwi vanno consumati al giusto grado di maturazione, se invece li avete acquistati acerbi, dovete chiuderli in un sacchetto di carta con una banana. In frigorifero si conservano molto bene. Mangiare kiwi a colazione è l’ideale ma anche come merenda per i bambini.

La preparazione di marmellata di kiwi è indicata utilizzandoli da soli oppure con altri frutti. Nel frullato di kiwi puoi aggiungere del latte di mandorla e un po’ di spirulina. Un’insalata di kiwi alternativa potrebbe essere condita con le noci, il melograno e i mirtilli

Il kiwi se è molto maturo puoi tagliarlo a metà e mangiarlo con il cucchiaino. Se lo mangiassi direttamente dalla buccia riusciresti ad assorbire molte più sostanze nutritive. Ovviamente il frutto deve essere lavato bene e sfregato con una spugna in metallo così da non essere fastidioso quando si mangia. 

Guarnisci deliziose torte alla frutta oppure aggiungilo per la marinatura della carne: alcuni acidi in esso contenuti accelerano questa fase. Ovviamente si sconsiglia di mangiare kiwi in caso di reazione allergica, diarrea o irritazioni alla bocca. In questo caso sarebbe utile approfondire la questione per escluderlo dalla tua dieta. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *