E’ vero che la curcuma sbianca i denti? Ecco la risposta dell’esperto

La curcuma è una spezia che appartiene alla famiglia delle Zingiberaceae la quale comprende più 90 specie.
La curcuma è utilizzata sia a scopo alimentare che officinale. Si tratta di una spezia dal colore giallo vivo, essa si ricava polverizzando le radici della pianta.

La curcuma è l’ingrediente principale del curry, altra spezia molto utilizzata, specialmente nei paesi orientali. Per ottenere questa polvere dal colore molto caratteristico i rizomi sono portati a bollore in acqua e poi sono lasciati ad essiccare in forno per molte ore e in ultimo è prevista la loro macinazione per la spezia.

Proprietà e benefici della curcuma

La curcuma è una spezia che apporta moltissimi benefici al nostro corpo dato che contiene numerosi principi attivi, in particolar modo la curcumina, la vitamina C e gli antiossidanti.

Le proprietà della curcuma possono essere riassunte in questo modo:

  • Antiossidante;
  • antinfiammatoria;
  • antimicrobica;
  • epatoprotettiva;
  • cardioprotettiva;
  • antitumorale;
  • sbianca i denti.

In questo articolo ci soffermeremo principalmente sull’azione sbiancante che la curcuma ha sui denti.

E’ vero che la curcuma sbianca i denti?

La risposta è si. Tra i vari benefici apportati dalla curcuma il suo potere sbiancante è particolarmente noto. Esistono vari modi per utilizzarla e in associazione anche con altri prodotti.

La curcuma è una sostanza naturale molto utilizzata per sbiancare i denti e non ha alcuna controindicazione. Applicando questa spezia sui denti si hanno i seguenti benefici:

  • Sbiancamento naturale.
  • Rischio molto basso di disturbi post-trattamento come dolore e infiammazione alle gengive.
  • Minore probabilità di sviluppare patologie alle gengive.

La curcumina, il componente principale della curcuma, previene gengiviti e malattie gengivali e favorisce l’eliminazione della placca e dei batteri, inoltre, combatte la parodontite.

Come utilizzare la curcuma per sbiancare i denti

La curcuma può essere combinata ad una serie di ingredienti facilmente reperibili, per poi essere utilizzata come uno sbiancante denti. Gli ingredienti necessari sono l’olio di cocco e del semplicissimo bicarbonato di sodio.

  1. L’olio di cocco è dotato di notevoli proprietà curative. Favorisce l’equilibrio della flora intestinale, protegge il sistema cardiovascolare, è anti-ulcera, antinfiammatorio e, inoltre, migliora l’assorbimento dei nutrienti. L’olio di cocco è molto consigliato anche per le sue proprietà sbiancanti. Per questo motivo si consiglia per i denti. Altri benefici apportati sono la riduzione della placca, il suo potere disinfettante, è un prodotto antivirale e antifungino, riduce la sensibilità dei denti e combatte l’alitosi. In ultimo, l’olio di cocco facilita l’assorbimento del calcio da parte del nostro organismo in questo modo i denti saranno anche più forti e resistenti verso alcune patologie.
  2. Il bicarbonato di sodio è uno dei rimedi casalinghi più versatili, utilizzato anche per sbiancare i denti, purché sia utilizzato in modo sporadico per non determinare un danno per lo smalto. Ecco aiuta a rimuovere la placca, neutralizza i batteri e rimuove le macchie dalla superficie dei denti.

Ma vediamo come utilizzare la curcuma per sbiancare i denti. Questa ricette prevede l’utilizzo di:

4 cucchiaini di curcuma
3 cucchiai di olio di cocco
2 cucchiaini di bicarbonato di sodio

In ciotolina o un bicchiere uniamo la curcuma e il bicarbonato e misceliamo bene le due polveri. A questo punto si va ad aggiungere l’olio di cocco è misceliamo il tutto fino ad ottenere un composto cremoso e uniforme proprio come se fosse un dentifricio.

Con questa dose riportata si potranno effettuare circa 6 applicazioni. Tra un utilizzo e l’altro si consiglia di conservare il comporto all’interno di un barattolo in vetro dotato di chiusura ermetica. Per avere dei denti bianchi e sani utilizzando la curcuma, basterà solo immergere lo spazzolino nella pasta ottenuta e spazzolare i denti per circa 2 minuti per poi risciacquare con abbondante acqua.