Mission Impossible 7 continua a slittare la data, vediamo quando sarà la data definitiva

Quando esce Mission Impossible 7?

Tanta attesa per Mission Impossible 7, il settimo capitolo di Mission Impossible dedicato ai personaggi di Ethan Hunt. Purtroppo, secondo quanto detto qualche tempo fa, la data del 23 luglio 2021 è stata spostata di altri 4 mesi. Purtroppo, anche Mission Impossible 8 pare arriverà il 4 novembre 2022.

Tom Cruise è nei panni di uno specialista dello spionaggio, una trama avvincente che però non ha lasciato trapelare alcuna nuova indicazione. Nel cast troveremo: Rebecca Ferguson, Simon Pegg e Vanessa Kirby. I nuovi arrivati sono Hayley Atwell, Pom Klementieff, Shea Whigham e Nicholas Hoult. Sarà proprio lui l’antagonista di Tom Cruise. Nel primo capitolo della saga era presente Henry Czemy chew vedremo vestire nuovi panni.

La causa del ritardo di Mission Impossible 7

Ovviamente il ritardo sull’uscita del film è dovuto alla situazione generale che si sta vivendo nel mondo a causa del Coronavirus. Non appena sarà possibile Tom Cruise vuole tornare a Venezia poiché le riprese sono state interrotte nel febbraio 2020.

Lui non vuole girare da nessun’altra parte perché desidera che i ricavi possano affluire in una delle zone maggiormente colpite da questa pandemia in Italia. La produzione ha cercato anche una location alternativa per abbreviare i tempi, proposta a Tom Cruise che ha categoricamente rifiutato.

Ora che il nostro paese sta iniziando a cedere sulle misure restrittive e che la situazione sta dando segnali di miglioramento si spera presto di riaprire i cantieri e riprendere le riprese. I responsabili sono certi che tra qualche mese le cose potrebbero essere molto diverse e quindi si potrà procedere con il lavoro da dove è stato interrotto. Ora si sta cercando di capire come fare per poter svolgere tutto nella massima sicurezza.

Tom Cruise aveva fatto ritorno nel Regno Unito con un jet privato perché era davvero alto il rischio che si correva sul set. Tante persone lavorano all’allestimento e in quel momento non c’era altro da fare che fermare tutto e far sì che ciascuno potesse sentirsi al sicuro. Il regista Christopher McQuarrie ha deciso di posticipare di 4 mesi l’uscita nelle sale cinematografiche.

L’attesa dei fan

I fan sono tutti in trepidante attesa ma bisogna ancora pazientare e cercare di capire che la situazione deve essere tenuta sotto controllo. Venezia è una tra le città turistiche italiane che sta pagando il prezzo più alto per il Coronavirus.

I turisti fanno sì che essa viva e il desiderio di Tom Cruise di non voler cercare altre location è un segnale forte di vicinanza all’Italia. Ovviamente la direzione ha cercato di proporre alternative soprattutto per abbreviare i tempi e rispettare la data programmata per l ‘uscita.

Ma non c’è stato nulla da fare e allora Venezia presto vedrà di nuovo sul set Tom Cruise. Lui non vede l’ora di tornare in Italia per poter cominciare il lavoro dove era stato interrotto e dare un forte segnale di vicina za alla città di Venezia. Se la situazione procederà secondo quanto sperato i tempi indicati dovrebbero essere quelli giusti.

Comments are closed.