Ricetta gnocchi di patate: ingredienti, preparazione e consigli

Gli gnocchi sono un piatto tipico della cucina italiana e non solo, oramai diffusi in tutto il mondo. Ovviamente tendono a variare da regione e regione, per forma, dimensione, trama e anche ingredienti, c’è chi li prepara con le patate, chi invece non le utilizza, insomma gli gnocchi si possono preparare in tantissimi modi differenti.

Cuociono in pochissimi minuti in acqua calda bollente salata, o alcune ricette prevedono anche la cottura in brodo, e poi una volta cotti potete condirli come più vi piace.

Nell’articolo di oggi andremo a vedere insieme la ricetta base per la preparazione degli gnocchi di patate, e poi forniremo una serie di consigli su eventuali condimenti, giusto per darvi qualche idea.

Gnocchi di patate – Ingredienti

Le seguenti dosi sono per circa 4-5 persone, gli ingredienti sono economici e anche facilmente deperibili e sono i seguenti:

 Per la versione classica:

  • Patate 1 kg
  • Farina 00 300 g
  • 1 uovo medio
  • Sale fino q.b.
  • Semola di grano duro rimacinata q.b.

Per la versione senza uova:

  • Patate 1 kg
  • Farina 00 350 g
  • Sale fino 15 g
  • Semola di grano duro rimacinata q.b.

Gnocchi di patate – Preparazione

Per preparare gli gnocchi di patate cominciate lessando, appunto, le patate in una pentola capiente sistemate le patate e coprite con abbondante acqua fredda. Dal momento in cui l’acqua sarà a bollore contate circa 30-40 minuti, a seconda della loro grandezza; fate la prova forchetta e se i rebbi entreranno senza difficoltà nel mezzo allora potrete scolarle.

Pelatele mentre sono ancora calde e subito dopo schiacciatele sulla farina che avrete versato sulla spianatoia. Aggiungete poi l’uovo leggermente battuto insieme a un pizzico di sale e impastate il tutto con le mani fino ad ottenere un impasto morbido ma compatto.

Prelevate una parte di impasto e stendetelo con le punte delle dita per ottenere dei bigoli, cioè dei filoni, spessi 2 centimetri; per farlo aiutatevi infarinando la spianatoia, di tanto in tanto, con della semola. Nel frattempo, coprite l’impasto rimanente con un canovaccio per evitare che si secchi.

Poi tagliate i filoncini a tocchetti e facendo una leggera pressione con il pollice trascinateli sul riga gnocchi per ottenere la classica forma. Se non avete il riga gnocchi, potete utilizzare una forchetta e trascinarli sui rebbi; anche in questo caso, utilizzate la farina di semola per evitare che si appiccichino. Mano a mano che preparate gli gnocchi di patate sistemateli su un vassoietto con un canovaccio leggermente infarinato, ben distanziati l’uno dall’altro.

Per cuocerli versateli in acqua bollente salata e non appena verranno a galla gli gnocchi saranno cotti e quindi sono pronti per essere scolati e conditi.

Gnocchi di patate – Consigli utili

E’ bene ricordare che lavorandoli troppo durante farà si che gli gnocchi diventino duri durante la cottura, quindi limitatevi ad impastare il necessario.

Gli gnocchi di patate si possono conservare ancora crudi lasciandoli sul canovaccio per un paio d’ore al massimo, in questo caso la cottura sarà leggermente più lunga perché si saranno essiccati all’aria.

Potete anche congelare gli gnocchi, in questo caso mettete il vassoietto nel congelatore e dopo circa 20 minuti riponete gli gnocchi di patate in un sacchetto alimentare, e continuate così fino ad averli congelati tutti. Per cuocerli sarà sufficiente buttarli in acqua bollente e salata senza scongelarli prima.

Come detto pocanzi, gli gnocchi possono essere conditi come più vi piace, con del semplice sugo di pomodoro, potete preparare gli gnocchi alla sorrentina, gli gnocchi ai 4 formaggi, gnocchi ai funghi porcini, potete sbizzarrirvi a creare dei condimenti nuovi.