Ricetta involtini di tacchino in padella: ingredienti, preparazione e consigli

La carne di tacchino, come tutte le carni bianche, ha il vantaggio rispetto a quella rossa di essere più facilmente digeribile e di presentare una minore quantità di grassi.



Nell’articolo di oggi vi proponiamo una ricetta semplice e golosa, adatta a tutti, un secondo piatto ottimo quando si vuole mangiare qualcosa di sfizioso e diverso dal solito ma che allo stesso tempo non sia troppo pesante.

Involtini di tacchino in padella – Ingredienti

I seguenti ingredienti sono indicati per 4 persone.

  • 6 Fettine di tacchino grandi
  • 6 fette Mortadella
  • 6 fette Prosciutto cotto
  • 12 fette Formaggio morbido (in alternativa 6 Sottilette)
  • 12 foglie Salvia
  • q.b. Farina
  • 1/2 bicchiere Vino bianco
  • q.b. Sale
  • q.b. Pepe
  • q.b. Olio di semi

Involtini di tacchino in padella – Preparazione

Per preparare gli involtini di tacchino ripieni, battete le fettine di tacchino con il batticarne.

Quindi tagliatele a metà, in largo, o in lungo, a seconda della fettina, valutate voi qual è il senso più opportuno in modo da riuscire a realizzarci 2 involtini.

Quindi mettete le fettine una accanto all’altra su un tagliere o la spianatoia. Salate e pepate.

Mettete su ciascuna mezza fetta di mortadella, mezza fetta di prosciutto, una fetta di formaggio e una foglia di salvia. Mettete il formaggio e la salvia sull’estremità dalla quale partirete per arrotolare gli involtini.

Quindi arrotolate le fettine di carne farcite e fissate gli involtini ottenuti con 1-2 stuzzicadenti. Passate gli involtini nella farina e mettete da parte.

Scaldate una padella capiente con un fondo di olio e mettete gli involtini a rosolare.

Lasciate rosolare su tutti i lati per qualche minuto. Quindi sfumate con il vino bianco.

Salate e pepate ed aggiungete acqua fino a coprire gli involtini a metà.

Lasciate cuocere a fiamma dolce per circa 30 minuti, girando gli involtini ogni tanto ed aggiungendo altra acqua se si dovessero seccare troppo.

In alternativa, se dovesse rimanere troppo sughetto, al termine fate cuocere a fiamma viva, senza coperchio, per qualche minuto, badando che non si attacchino sul fondo ovviamente. In questo modo il sughetto si asciugherà un po’.

Servite i vostri involtini di tacchino ripieni con del purè o un’insalata mista.

Involtini di tacchino in padella – Consigli utili

Se volete rendere i vostri involtini ancor più leggeri, potete anche non utilizzare la mortadella.

Stesso discorso vale per il formaggio, potete utilizzare un qualsiasi formaggio a pasta filata, o anche del formaggio spalmabile light.