Calciomercato Inter, Junior Firpo non vuole i nerazzurrri: le ultime

Calciomercato Inter in fermento soprattutto perchè la società sembra ormai rassegnata a perdere Lautaro, che vuole fortemente il Barcellona.


Leggi anche:[wp-rss-aggregator ]

L’Inter ha fatto sapere ai blaugrana che per portar via l’argentino dovrà pagare l’intera clausola rescissoria di 111 milioni di euro, ma gli spagnoli stanno cercando (forti anche del gradimento del calciatore), di limare il prezzo, infatti hanno offerto come parziale contropartita il giovane Junior Firpo, che tanto si è fatto ammirare in quest’annata.

Chi è Junior Firpo

Junior Firpo è un esterno nato a Santo Domingo il 22 agosto del 1996, ma di passaporto spagnolo. Il giovane si è messo in evidenza con la maglia del Betis Siviglia dove è cresciuto fin dalle giovanili e lo scorso anno è stato acquistato dal Barcellona per una cifra di 18 milioni + 12 di bonus.

È un terzino sinistro dotato di una buona struttura fisica, con ottima capacità di corsa coadiuvata da una buona resistenza, duttile tatticamente, può agire anche come esterno laterale di centrocampo sulla corsia mancina, si dimostra abile nel dribbling e nel fornire assist per i compagni e piace molto ad Antonio Conte, che proprio in quella zona del campo vuole un rinforzo all’altezza.

Con il Barcellona Firpo ha collezionato fino allo stop 17 presenze segnando anche un gol nella Liga e viene valutato dai blaugrana 41 milioni di euro.

La cifra proposta dal Barcellona non è affatto presa in considerazione dalla società nerazzurra, che ha fatto sapere di non valutare il seppur forte calciatore più di 20 milioni.

Firpo esclude l’ipotesi Inter

La trattativa tra Barcellona e Inter per l’esterno sembra comunque già arenata, almeno secondo quanto affermato dall’entourage del calciatore, che parlando a gol.com ha fatto sapere che Firpo non sta assolutamente prendendo in considerazione l’addio ai blaugrana, forte anche di un contratto quadriennale.

Il calciatore è molto stimato dal tecnico Setien che lo ha lanciato nel Betis e per questo crede che con il tempo si ritaglierà sempre maggiore spazio nella propria squadra. Affermazioni che dunque allontano l’esterno dalla maglia nerazzurra e complicano anche i piani del Barcellona, che lo aveva considerato come una pedina per arrivare a Lautaro Martinez.