Ricetta lasagna alla bolognese: ingredienti, preparazione e consigli

Le lasagne alla bolognese sono un primo piatto tipico della gastronomia dell’Emilia Romagna e, nello specifico, della città di Bologna. Nonostante la paternità di questa ricetta sia Emiliana, le lasagne sono oramai conosciute in tutto il mondo.

La lasagna che vi proponiamo oggi è quella classica, ma è solo uno spunto, voi potete utilizzare gli ingredienti più disparati, esistono infinite varianti per preparare questo primo piatto gustoso.

Lasagne alla bolognese – Ingredienti

I seguenti ingredienti sono sufficienti per preparare una lasagna per 8 persone.

  • Lasagne Verdi all’uovo sfoglie 21
  • Parmigiano Reggiano DOP da grattugiare 250 g

Per il ragù alla bolognese:

  • Carne di suino macinata (molto grassa) 250 g
  • Manzo polpa tritata 500 g
  • Passata di pomodoro 250 g
  • Carote 50 g
  • Cipolle 50 g
  • Sedano 50 g
  • Olio extravergine d’oliva 1 cucchiaio
  • Sale fino q.b.
  • Pepe nero q.b.
  • Vino bianco 250 g
  • Acqua 3 l

Per la besciamella:

  • Latte intero fresco 1 l
  • Burro 100 g
  • Farina 00 100 g
  • Noce moscata da grattugiare q.b.
  • Sale fino 1 pizzico

Lasagne alla bolognese – Preparazione

Per preparare le lasagne alla bolognese cominciate tritando finemente al coltello il sedano, la carota sbucciata e spuntata e la cipolla mondata.

Scaldate l’olio in un tegame e aggiungete il trito di verdure, stufate per una decina di minuti a fuoco dolce mentre mescolate, di tanto in tanto. Trascorso il tempo il soffritto dovrà risultare appassito ed il fondo del tegame asciutto. Unite la carne di manzo macinata grossa ed il macinato di maiale.

Anche le carni dovranno rosolare lentamente per una decina di minuti, perciò mescolate per sigillare bene. Inizialmente fuoriusciranno tutti i succhi ma una volta asciugati potrete sfumare con il vino bianco. Non appena l’alcol sarà evaporato del tutto e il fondo risulterà ben asciutto, versate la passata di pomodoro. Poi aggiungete soltanto 1 dei 3 litri di acqua,
aggiungete un pizzico di sale, mescolate e lasciate cuocere a fiamma medio-bassa per un’ora.

Trascorsa la prima ora potrete aggiungere il secondo litro d’acqua, mescolate e proseguite la cottura ancora per un’ora. Al termine della seconda ora di cottura, versate l’ultimo litro di acqua e continuate a far cuocere sempre a fiamma dolce per un’altra ora. In questo modo il ragù cuocerà per almeno 3 ore con 3 litri di acqua.

A fine cottura il risultato dovrà essere denso, ma non troppo. Regolate di sale e di pepe, spegnete la fiamma, mescolate e tenete da parte il ragù.

Ora passiamo alla preparazione della besciamella. Come prima cosa prendete un pentolino e fate a scaldare il latte. Intanto in un altro tegame sciogliete il burro a fuoco dolce e, quando sarà sciolto, toglietelo dal fuoco ed aggiungetevi la farina setacciata. Mescolate energicamente con la frusta per ottenere un composto senza grumi. Quindi rimettete il pentolino sul fuoco, per dorarlo leggermente.

Quando il latte sarà caldo, aromatizzatelo con la noce moscata grattugiata e un pizzico di sale. A questo punto potete unirlo al composto di burro e farina. Mescolate energicamente gli ingredienti con una frusta a mano e fate addensare a fuoco dolce: il composto deve risultare omogeneo e senza grumi. Cuocete la besciamella per circa 5-6 minuti a fuoco dolce, fino a quando non sarà cremosa.

Dopodiché passate alla composizione delle lasagne. Prendete una teglia o una pirofila rettangolare dalle dimensioni di 30×20 cm. Distribuite un po’ di besciamella sulla teglia in modo uniforme, poi adagiate le lasagne verdi e versate nuovamente un sottile strato di besciamella, uno di ragù e il Parmigiano grattugiato avendo cura di coprire tutta la superficie della teglia.

Create poi un altro strato di lasagne verdi e così via fino a quando le sfoglie non saranno terminate. Terminate con lo strato di ragù e una spolverata di abbondante Parmigiano grattugiato.

Una volta terminata la preparazione della teglia, cuocete in forno statico preriscaldato a 200° per circa 25 minuti. Le lasagne saranno pronte quando si formerà una crosticina dorata in superficie. Sfornatele e lasciatele intiepidire prima di servirle.

Lasagne alla bolognese – Preparazione

Conservate il ragù alla bolognese in frigorifero, chiuso in un contenitore ermetico, per 2-3 giorni al massimo. E’ possibile congelare il ragù alla bolognese.

Potete conservare le lasagne verdi alla bolognese in frigorifero, coperte con pellicola trasparente o in un contenitore ermetico per 1-2 giorni.

Si possono preparare il giorno prima, mantenere in frigorifero coperte con pellicola trasparente e cuocere il giorno dopo. E’ possibile congelarle, solo se si sono utilizzati tutti ingredienti freschi, meglio da crude: per cuocerle sarà sufficiente scongelarle in frigorifero circa 24 ore prima e poi cuocerle in forno.

Se non trovate le lasagne verdi potete utilizzare le lasagne all’uovo non verdi.