Microsoft presenta Xbox Series S, l’alternativa economica alla Series X

La “guerra” delle console next generation non è ancora iniziata sul mercato, visto che le due principali antagoniste Playstation 5 Xbox Series X che a partire dalla fine dell’anno, si contenderanno i fans dei videogiochi di tutto il mondo.

Due versioni

Tra i dettagli che sono trapelati solo alla fine, relativi alla console di casa Sony, c’è stato il fattore “doppia scelta”, visto che la casa nipponica ha reso noto durante la presentazione l’esistenza di due versioni: sostanzialmente la stessa console ma una dotata di lettore bluray per l’utilizzo del giochi fisici, e l’altra che ne è sprovvista, potendo contare solo sull’utilizzo di giochi in digital delivery, ovvero acquistati ed usufruiti su formato unicamente digitale, con una sensibile differenza di prezzo per le due console che dal punto di vista della componentistica restano uguali.

Classe “economy” anche per Microsoft

Anche la futura console di casa Microsoft, la Xbox Series X avrà molto probabilmente una sorta di edizione “light” più economica, sebbene questa non sia stata ancora ufficialmente confermata: a dire il vero la Series S (come potrebbe essere soprannominata, attualmente il suo nome in codice è Lockhart) era già stata vociferata dai primi rumors relativi alla console del marchio americano, ma negli ultimi mesi non è stata più citata dagli esperti del settore, fino a poche settimane fa, sopratutto su Twitter:

Secondo le indiscrezioni la versione S, qualora venisse confermata per via ufficiale, dovrebbe rappresentare una sorta di versione depotenziata della X, così come la potenza della memoria, limitata a 7.5 GB, praticamente la metà della X (che farà girare 13.5 GB di RAM).