Raffaella Mennoia condannata | Sfogo dell’autrice fuori da Uomini e Donne

Raffaella Mennoia condannata
Raffaella Mennoia - giornal.it

Raffaella Mennoia si sente condannata per il suo modo di vivere la vita e decide di sfogarsi con i suoi fan sul suo profilo Instagram. L’autrice di Uomini e Donne all’interno nel villaggio di Temptation Island sembra aver molto tempo per riflettere di quello che le sta succedendo alla sua vita. Quali sono state le sue parole?

L’autrice dei programmi firmati Maria De Filippi sembra pronta per il grande inizio del reality su Canale 5 programmato per il 2 Luglio. Raffaella Mennoia però, sembra avere alcuni dubbi su come sta vivendo la sua vita e decide di sfogarsi con i suoi fan, mostrandosi acqua e sapone ma soprattutto senza freni proprio su sé stessa.

Raffaella Mennoia condannata da sé stessa

Durante la giornata di ieri, Raffaella ha deciso di spiegare come si sente negli ultimi tempi, sottolineando quando sia difficile la vita che ha lei, spiegando anche la causa della sua grande riflessione. L’autrice di Uomini e Donne sembra voler condividere con le persone che la seguono il suo malessere.

La Mennoia nelle ultime settimane, ha lasciato casa sua per trasferirsi all’interno del villaggio di Temptation island insieme a tutto lo staff che si occupa del programma. Insieme al suo cane, Raffaella passa le intere giornate registrando le puntate che vedremo andare in onda dal 2 Luglio su Canale 5. Durante la giornata di eri però, qualcosa sembra essere cambiato all’interno della vita di Raffaella Mennoia che si sente condannata a una vita scelta da lei. Quali sono le sue parole?

Autrice fa i conti con la sua vita

Le parole di Raffaella non hanno lasciato spazio a nessun dubbio, sottolineando quando la vita che ha scelto possa a volte essere complicata.

Raffaella Mennoia condannata
Raffaella Mennoia – giornal.it

Raffaella Mennoia afferma così che: Forse il mio è un viaggio senza fine, ma sicuramente non senza meta. Condannata per il troppo amore che provo verso la mia indipendenza. Giudicata per quel modo distaccato che rivolgo alla maggior parte del mondo. Apprezzata in modo vero e sincero però da quei pochi “prescelti” che porto con me e dentro me ovunque vado. 2 luglio inizia”.