Calciomercato Torino – Verdi e Zaza bloccano il mercato – Occhi su Borini – Offerta per Linetty

Il calciomercato Torino è bloccato dalla situazione di due calciatori: Verdi e Zaza. Fino a quando non si fa chiarezza sulla posizione dei due è difficile portare avanti trattative. Intanto è stato ufficializzato lo staff di Giampaolo ed è stata inoltrata alla Sampdoria la prima offerta per il centrocampista Linetty.


Entra gratis nel nostro Canale Telegram

Le due spine Verdi e Zaza

Ci sono due spine nel Torino: Verdi e Zaza, entrambi hanno fatto miglioramenti sotto la gestione di Moreno Longo, ma questo non basta a eliminare i dubbi sul loro rendimento. Oltretutto sono giocatori che al Torino sono costati molto, i più cari dell’era Cairo. L’ex Napoli arrivò il 2 settembre 2019 per 23 milioni di euro, 3 di prestito oneroso più altri 20 per l’obbligo di riscatto, e ha uno stipendio netto annuo di 1,7 mln con un contratto fino al 2023. Mentre l’ex Valencia approdò al Torino il 17 agosto del 2018 in prestito oneroso a 2 mln con obbligo di riscatto alla prima presenza fissato a 12 mln e per un totale di 15,6 inclusi gli oneri accessori e i contributi di solidarietà, e ha un contratto fino al 2023 e anche lui ha uno stipendio di 1,7 mln netti. Le non buone prestazioni li hanno fatti svalutare soprattutto Verdi e resta dunque difficile piazzarli senza perderci.

Se Verdi e Zaza resteranno al Torino con Giampaolo convinto di averli in rosa e di conseguenza di utilizzarli per non svalutarli ulteriormente allora qualcuno dei giocatori che sono accostati al Torino non arriverà, altrimenti poi sorgeranno problemi legati a chi tenere in panchina. L’allenatore predilige il 4-3-1-2 per cui l’attacco può arrivare ad avere 6 giocatori più un giovane, al massimo due, da far crescere. Posto che tre ci sono restano da riempire tre caselle, tenendo conto che a centrocampo non si possono mettere giocatori con caratteristiche troppo offensive altrimenti la squadra sarebbe eccessivamente sbilanciata in avanti per quanto ci possano essere giocatori disposti al sacrificio e a ripiegare quando occorre.

Offerta ufficiale per Linetty

Il Torino non molla Karol Linetty. Il neo tecnico granata Marco Giampaolo vorrebbe alla sua corte il centrocampista polacco già avuto alle sue dipendenze all’ombra della Lanterna. Il calciatore avrebbe chiesto un ingaggio di 1,8 milioni di euro, ritenuto dai liguri fuori budget. Il patron Cairo avrebbe offerto per il cartellino 7 milioni di euro ma la richiesta sarebbe quella di 12 milioni di euro più bonus senza l’inserimento di contropartite tecniche. Le parti si riaggiorneranno nei prossimi giorni.

Occhi su Borini

Fabio Borini è un attaccante che piace molto a Giampaolo e che andrà in scadenza di contratto a fine mese con il Verona. Il Torino proverà a convincerlo, ma su di lui ci sono anche diverse società inglesi più la possibilità di un rinnovo proprio con lo stesso Verona.

Presentato lo staff tecnico di Giampaolo

Il Torino ha ufficializzato lo staff tecnico per mister Marco Giampaolo, per la Stagione 2020/2021:
Allenatore: Marco Giampaolo
Allenatore in seconda: Francesco Conti
Responsabile Preparatori Atletici: Stefano Rapetti
Preparatore Atletico: Samuele Melotto
Preparatore Atletico: Paolo Solustri
Collaboratore Tecnico: Daniele Croce
Collaboratore Tecnico: Salvatore Foti
Collaboratore Tecnico: Fabio Micarelli
Preparatore dei Portieri: Paolo Di Sarno