Calciomercato Napoli – Affari e trattative 12 settembre

La settimana si chiude con un’importante novità che potrebbe rivelarsi decisiva per il Napoli e forse anche per altre squadre di Serie A, visto che una cessione praticamente definita come quella di Milik potrebbe rivelarsi più complicata del previsto e rendere più difficile futuri investimenti da parte del club azzurro.


Leggi anche:[wp-rss-aggregator ]

Cambio idea

In tarda serata infatti, poche ore dopo il termine della sfida amichevole al San Paolo contro il Pescara, l’emittente Sky ha rivelato la clamorosa indiscrezione che vedrebbe il centravanti polacco pronto al muro contro muro con la società che ha optato per una sua cessione in questa finestra di mercato: Milik infatti, deluso dall’esclusione dall’amichevole, avrebbe manifestato l’intenzione di restare in azzurro, nonostante il recente rifiuto di rinnovare il contratto, decisione che ha “costretto” la società di metterlo sul mercato per non perderlo a parametro 0 il prossimo anno.
Gattuso, in accordo totale con la società senza peli sulla lingua ha fatto capire che non c’è spazio per il centravanti col numero 99, vista la contemporanea presenza di Petagna che di fatto sembra averne preso il posto nelle gerarchie del tecnico calabrese già da ora.

Vendita forzata

In ogni caso, l’attaccante continua ad essere sul mercato e la società azzurra continua a chiedere 35 milioni di euro ma è inevitabile che una presa di posizione da parte del calciatore così inaspettata rischia di complicare i piani di cessione e quindi di reinvestimento da parte della società, che potrebbe concretamente complicare trattative legate ad altre squadre come Juventus e Roma, entrambe interessate seppur in maniera differente al calciatore. La Roma infatti dovrebbe avere un accordo totale con Milik prima di cedere Edin Dzeko, magari proprio alla Juventus, bianconeri che non hanno mai realmente smesso di ritenere il polacco un profilo idoneo e decisamente appetibile, vista la necessità di rimpinguare l’attacco, dopo la partenza di Higuain.