Superbonus, anche le banche si attivano

consigli-fantacalcio-kulusevski

Adeguare gli edifici alle normative anti sismiche è diventata ormai una priorità assoluta. Molte, infatti, le opere pubbliche che sono state modernizzate o i cui lavori procedono per adeguarli allo stato attuale per le normative attuali riguardanti anche il risparmio energetico. Anche i privati, però, possono modernizzare la propria casa o il proprio appartamento. Proprio per questo, lo Stato Italiano ha previsto il cosiddetto “Super bonus”.

Un bonus super

Il superbonus è infatti l’agevolazione prevista dal “decreto rilancio”, che porta ad elevare al 110% l’aliquota di detrazione delle spese che saranno sostenute dal primo luglio del 2020 sino al 31 dicembre 2021.


Tutto questo è supportato da tante banche come Banca Carige, Mps e Ubi Banca (giusto per fare qualche esempio), e può portare benefici abbastanza significativi. Questo Superbonus è applicato quindi per gli interventi anti sismici, per quelli che ricadono nell’ambito dell’efficienza energetica, per installare i pannelli fotovoltaici oppure per le ricariche dei veicoli elettrici a vario titolo.

La sinergia in comune

Ubi Banca, banca Carige e Mps, così come anche altre strutture bancarie, si sono mosse per tempo, con sportelli dedicati e utili per dipanare ogni dubbio ai loro clienti.

Proprio questa è un’arma in più per le banche che, conoscendo i loro clienti e la loro storia, possono consigliare tranquillamente quale esigenza sia adatta per ogni famiglia. Le banche, inoltre, spesso si stanno offrendo per aiutare gli interessati nella formulazione della domanda on line, che è stata affinata lo scorso 8 agosto.

Ricordiamo come, tra le novità, vi è la possibilità di usufruire, al posto della detrazione, di un contributo anticipato sotto forma di sconto dai fornitori dei servizi e dei beni, così come per la cessione del credito che è corrispondente alla detrazione spettante (ma per esercitare questa opzione bisognerà attendere il 15 ottobre per inviare la relativa domanda).

       Lavori da compiere su edifici

Carige, Mps, Ubi Banca e altri istituti bancari stanno così valutando, man mano, come aiutare le famiglie, con delle ristrutturazioni che riguardano i condomini, così come gli immobili oggetto dell’intervento che possono essere praticamente ristrutturati da cima a piede.

Non sono solo le famiglie a essere potenzialmente interessati a questo superbonus del 110%. Può essere utile come nel caso anche delle onlus e delle associazioni di volontariato, così come alle associazioni e le società sportive dilettantistiche, qualora ci siano dei lavori destinati ai soli immobili o parte di essi, come per esempio gli spogliatoi che, soprattutto con queste nuove regole, devono essere a norma e adatti per ogni tipo di sanificazione.