Ricetta involtini di verza: ingredienti, preparazione e consigli

Oggi vi proponiamo la ricetta degli involtini di verza. Il ricco e gustoso risotto alla salsiccia viene avvolto dalle foglie di verza. Se siete amanti degli involtini, potete preparare e servire questi piccoli scrigni come antipasto o addirittura come piatto unico.

Involtini di verza – Ingredienti

  • Riso Carnaroli 280 g
  • Verza 6 foglie
  • Salsiccia 350 g
  • Sedano 40 g
  • Carote 40 g
  • Cipolle dorate 40 g
  • Olio di oliva 50 g
  • Burro 30 g
  • Brodo vegetale 1 l
  • Sale fino q.b.
  • Pepe nero q.b.
  • Grana Padano DOP grattugiato 80 g
  • Timo 2 rametti
  • Vino bianco 60 g

Involtini di verza – Preparazione

Per preparare gli involtini di verza cominciate preparando un buon brodo vegetale. Nel frattempo occupatevi del riso, il ripieno degli involtini. Quindi mondate e tritate finemente al coltello sedano, carota e cipolla e tenete da parte. Eliminate il budello delle salsicce e sgranatele all’interno di un recipiente; tenete da parte anche queste.

In un tegame sufficientemente largo lasciate sciogliere il burro in 40 g di olio e poi unite il trito aromatico lasciandolo appassire, a fiamma bassissima, per 10-15 minuti mescolando spesso. Trascorso il tempo tostate il riso, quindi versatelo nel tegame e alzate la fiamma.

Mescolate spesso per non farlo attaccare al fondo e dopo 2-3 minuti, sfumate con il vino bianco. Non appena l’alcol sarà completamente evaporato unite la polpa della salsiccia, le foglioline di timo e mescolate spesso fin quando tutti i pezzetti saranno ben rosolati.

Infine versate il brodo vegetale caldo un po’ alla volta, quindi non appena si sarà asciugato aggiungetene ancora un po’. Aggiustate anche di sale e di pepe e cuocete il riso abbastanza al dente, quindi spegnetelo 1-2 minuti prima della cottura a puntino. A fiamma spenta unite il Parmigiano grattugiato, mescolate per bene e lasciate intiepidire.

Nel frattempo, con molta delicatezza per non romperle, staccate le foglie della verza, ve ne occorrono 6 per questa ricetta. Con un coltello eliminate la venatura centrale che è molto fibrosa e sbollentatele poche alla volta in acqua bollente e salata per 1-2 minuti, a seconda di quanto siano croccanti.

Scolatele e tenetele in un recipiente ad intiepidirsi per qualche minuto, mentre continuate con la cottura di tutte le altre foglie. Per formare gli involtini sistemate su un tagliere una foglia e dividetela a metà, così facendo otterrete in tutto 12 pezzi.

Al centro versate una generosa cucchiaiata di riso, poi richiudete i lati portandoli verso il centro e infine arrotolate dal basso verso l’alto come fosse un pacchetto e continuate così per tutti.

Ungete una pirofila con circa 10 g di olio e sistemate i fagottini con l’attaccatura rivolta verso il basso, così non si apriranno durante la cottura. Cuocete in forno preriscaldato e in modalità statica a 200° per 15 minuti e qualche minuto in funzione grill per colorire la superficie. Prima di servire i vostri involtini di verza lasciateli riposare una decina di minuti fuori dal forno.

Involtini di verza – Consigli utili

Potete conservare gli involtini di verza in frigorifero per 2 giorni al massimo, in un contenitore di vetro richiudibile. Potete anche congelarli se avete utilizzato ingredienti freschissimi. Potete preparare in anticipo gli involtini, tenendoli in frigorifero, e poi cuocerli al bisogno.