Juventus, servono tre addii per comprare: ecco chi è in partenza

La Juventus prova a chiudere il proprio calciomercato aumentando ancora il potenziale offensivo della squadra: servono un vice-Morata, una punta centrale che possa alternarsi con lo spagnolo, e possibilmente un esterno offensivo più affidabile di Bernardeschi e Douglas Costa. Gli obiettivi non sono un mistero: per il secondo il principale è Federico Chiesa, mentre per la punta per completare lo schieramento il nome in pole position è ancora quello di Moise Kean.


Entra gratis nel nostro Canale Telegram

Juventus, servono tre addii per comprare: ecco chi è in partenza

Prima di muovere pedine e trattative per questi due acquisti, però, la Juventus ha ancora necessità di vendere diversi giocatori. Il giocatore che è maggiormente vicino alla cessione è Daniele Rugani. Il club bianconero accetterà il prestito con diritto di riscatto proposto dal Valencia, si attende la risposta del giocatore. Che è ovviamente libero di iniziare una nuova avventura o rifiutare. Altra questione spinosa è quella dell’addio a Sami Khedira: Pirlo ha sempre ripetuto che al rientro a pieno ritmo del centrocampista tedesco si sarebbe presa una decisione, ma le notizie continuano a parlare di un rifiuto di qualsiasi proposta di rescissione avanzata dall’area tecnica al giocatore. Un problema, in prospettiva, visto l’ingaggio pesante dell’ex Real Madrid.

L’ultima pedina in uscita è Douglas Costa. La Juventus ha provato ad inserirlo direttamente nello scambio con la Fiorentina per Chiesa, ma Commisso vuole l’intera cifra richiesta cash. L’esterno brasiliano vorrebbe solo top club europei per il proseguimento della propria carriera: l’interesse del Manchester United fino a questo momento non si è concretizzato in una vera e propria offerta. Diversa la posizione di Bernardeschi: l’esterno italiano, infortunatosi con la nazionale, sembra destinato a rimanere in rosa per la prossima stagione.