Il Torino insiste per Joachim Andersen. Il difensore centrale del Lione, messosi in luce in passato alla Sampdoria allenata proprio da Marco Giampaolo, è il principale obiettivo di mercato del club granata in questa fase conclusiva del calciomercato. La società è al lavoro anche per un regista e un trequartista, ma il difensore sembra essere la priorità in questo momento.

Andersen, il Torino insiste: possibile la rinuncia al riscatto

Il Torino sta infatti insistendo col Lione: il giocatore sarebbe titolare fisso con Giampaolo, che lo conosce bene, anche se il club granata non può offrire al difensore i palcoscenici europei che pure meriterebbe. In ogni caso la trattativa prosegue: il Torino nelle scorse ore ha chiesto il prestito con diritto di riscatto, ricevendo però in risposta una valutazione futura del cartellino di Andersen di 25 milioni di Euro. Una cifra inaffrontabile per il Toro, che starebbe pensando così di rinunciare al diritto di riscatto per andare sul prestito secco.

Un’operazione non conveniente dal punto di vista economico, visto che priva della possibilità di monetizzare l’eventuale nuova rivalutazione del giocatore. Ma che la dirigenza granata sta prendendo in seria considerazione per consentire a Giampaolo di avere un difensore centrale che conosca i suoi schemi e il suo gioco, e che possa quindi adattarsi alla rosa in tempo breve. Probabilmente la soluzione comporterà un esborso rilevante per un prestito secco, che di conseguenza diventerà oneroso. C’è da capire, e in breve tempo, quale potrebbe essere la richiesta del Lione per lasciar partire il giocatore per un solo anno con la certezza di riaverlo in rosa la prossima stagione. Il tempo stringe, mancano solo cinque giorni alla fine di questa sessione di mercato.

Comments are closed.