Filippo Roma de Le Iene e le tante forme di amore: ”Nadia mi manca…”

Sta per ricominciare una nuova edizione de Le Iene, il programma che diffonde informazioni e approfondimenti in modo ironico, partendo da temi più leggeri, come i loro scherzi, ad inchieste e speciali verso i casi irrisolti come quello di stasera dedicato a Mario Biondo.

Il programma è da anni che ricopre un ruolo fondamentale, soprattutto per le persone che, a volte preferiscono affidarsi a Le Iene piuttosto che alle istituzioni per far valere i proprio diritti. Il lavoro di Iena però è tutto tranne che facile e lo racconta Filippo Roma, che dal 2004 ricopre questo ruolo.

Filippo Roma le tante forme di amore

Nella sua grandissima carriera da inviato del programma targato Mediaset, Filippo ne ha viste davvero tante raccontando le storie di chi non ha voci e rischiando anche più volte la propria salute. Tra minacce e la paura delle ritorsioni, soprattutto verso la sua famiglia, è determinato lo stesso ad affrontare tutti i giorni il suo lavoro, divertendosi anche. La bellissima notizia che arriva è quella della pubblicazione del suo primo romanzo, chiamato Boomerang, dove si lascia andare all’idea dell’amore.

Filippo Roma de Le Iene
Filippo Roma – giornal.it

Intervistato dal settimanale Mio, oltre a presentare il suo nuovo libro ha parlato di altre forme di questo sentimento, che non per forza debba essere considerato all’interno di una coppia. Lui per esempio, ha amato e continuerà ad amare, ovviamente con un’altra sfumatura, una donna che purtroppo non c’è più. Parliamo della sua collega e amica Nadia Toffa, venuta a mancare a causa di un tumore cerebrale il 13 agosto del 2019, con cui ha lavorato per anni costruendo un legame davvero stretto.

Filippo confessa “Nadia mi manca”

La mancanza della sua grande amica ha creato un vuoto dentro di lui con la consapevolezza che la ricorderà per sempre:” Un ricordo bellissimo. Il termine amore è quello che la rappresenta in senso assoluto: lei era assetata di giustizia e metteva amore in tutto quello che faceva. È l’esempio più bello che ci ha lasciato” Continua confessando ciò amava di Nadia:” La sua risata: quando trovava buffo qualcosa scoppiava in una risata fragorosa, entusiasta. Quel suono mi manca”.

Filippo Roma de Le Iene
Nadia Toffa – giornal.it

Nonostante il loro lavoro non è così facile, hanno sempre dato il massimo cercando di rimanere determinati anche quando le dinamiche non lo assicuravano, risponde così alla domanda se la divisa de Le Iene sia più un onore o una responsabilità: “Entrambe le cose. È grande onore: ricordo la prima volta che la indossai, nel 2004, che mi pesava come fosse un’armatura. Ma è anche una responsabilità, perché i nostri servizi suscitano polemiche, dibattiti”.