Roma, perché è sfumato l’arrivo di El Shaarawy? Ora per Fonseca si fa dura…

www.imagephotoagency.it

El Shaarawy alla Roma – Una trattativa che sembrava ‘fatta’ dopo l’addio di Justin Kluivert, andato in Bundesliga al Lipsia. L’attaccante però è rimasto allo Shanghai Shenhua. Come scrive il Corriere dello Sport, dopo una prima richiesta troppo alta l’entourage di Stephan El Shaarawy ha accettato l’offerta, basata sul risparmio dell’ingaggio di Kluivert. Nel frattempo erano sorti dei problemi per il trasferimento di Perotti, che ne hanno rallentato la cessione.


Su Giornal.it Calciomercato LIVE ogni giorno con tutte le notizie più importanti e gli aggiornamenti più eclatanti.
DAL NOSTRO NETWORK


Inoltre in Cina ieri era giorno di vacanza e questo ha complicato ancor di più le cose. Lo Shanghai ha poi chiesto fino all’ultimo 2 milioni per il prestito e non ha mai detto sì al diritto di riscatto. Una volta saltato l’accordo con El Shaarawy, Fienga ha deciso di non inserire nessun altro attaccante in rosa.

Una trattativa sfumata che mette nei guai anche Fonseca con i suoi piani tattici che rischiano di ‘saltare’. Con l’addio di Perotti e Kluivert, infatti, vengono meno le alternative in attacco. A disposizione dell’allenatore portoghese, infatti, ora restano solamente Zaniolo (infortunato), Mkhitaryan, Pastore (infortunato), Pedro e Carles Perez. In attacco ci sarebbe anche Borja Mayoral che potrebbe prendere il posto di uno dei giocatori sopra citati in caso di indisponibilità, ma le alternative restano davvero poche e probabilmente, a gennaio, la Roma interverrà per rinforzare un reparto ridotto all’osso.