Ecco perchè mangiare 3 kiwi al giorno fa bene

Il consumo di frutta è raccomandato da tutti i nutrizionisti. Quando si nomina questa abitudine, è necessario chiamare in causa i kiwi. Se vuoi sapere perché mangiare 3 kiwi al giorno fa bene, non devi fare altro che proseguire nella lettura di questo articolo.



Kiwi: i benefici

Il kiwi è un frutto caratterizzato da diversi benefici per la salute. Tra questi è possibile citare la presenza di vitamina C o acido ascorbico, nutriente tra i più noti alleati contro i radicali liberi. La vitamina C, inoltre,  è a dir poco preziosa ai fini del miglioramento dell’efficienza del sistema immunitario.

Proseguendo con l’elenco dei motivi per cui il kiwi fa bene alla salute, è doveroso fare riferimento al contenuto di vitamine del gruppo B, in particolare niacina, riboflavina e tiamina. La loro assunzione è molto importante ai fini del miglioramento dell’efficienza del metabolismo.

Come non citare poi la presenza di vitamina K, fondamentale per la buona coagulazione? Ricchi di vitamina E o tocoferolo, essenziale per prevenire l’invecchiamento precoce della pelle.

Si potrebbe andare avanti ancora molto a parlare dei motivi per cui mangiare il kiwi fa bene alla salute. Tra questi è possibile citare la presenza di potassio, minerale che aiuta a tenere sotto controllo la pressione arteriosa e, di riflesso, a migliorare la salute del cuore.

Tra gli altri minerali presenti nel kiwi è da citare il fosforo – 70 mg ogni etto di frutto – essenziale per trasformare in energia il cibo che mangiamo. Il kiwi, inoltre, è caratterizzato dalla presenza di calcio, magnesio e sodio. Da non dimenticare è il suo contenuto di polifenoli, flavonoidi nello specifico, e carotenoidi.

Perché mangiare kiwi tutti i giorni

Mangiare kiwi tutti i giorni è un’ottima scelta per diversi motivi. Tra questi, è possibile rammentare ancora una volta la presenza di vitamina C, fondamentale anche per fornire al corpo l’arsenale per prevenire malanni di stagione come il raffreddore.

Inoltre, grazie alle fibre solubili, il kiwi aiuta a mantenere in attività l’intestino. Per chi ha problemi di stipsi, la sua assunzione è consigliata soprattutto a colazione. Da non dimenticare sono anche gli effetti sui trigliceridi, con ovvi vantaggi per la salute del cuore, e il miglioramento della salute delle ossa grazie alla presenza del calcio.

Attenzione, però: i kiwi devono essere assunti con moderazione. Il motivo riguarda la presenza di ossalati, sostanze che possono favorire l’insorgenza di calcoli renali. Se si è a rischio, è il caso di chiedere consiglio al medico curante prima di assumere i kiwi.