Perchè mangiare l’arancia la sera è come il piombo? Ecco la verità

Mangiare l’arancia la sera è come il piombo: alzi la mano chi non ha mai sentito questo adagio! Se vuoi scoprire se è vero, nelle prossime righe di questo articolo puoi trovare la risposta.


Entra gratis nel nostro Canale Telegram

Arance la sera: perché è meglio evitarle

In linea di massima, è meglio evitare di consumare arance la sera. Tra i motivi, è possibile citare la presenza di fruttosio. Questo zucchero, nel momento in cui viene assunto la sera, non viene bruciato dal nostro corpo e, per ovvi motivi, si trasforma in grasso.

In linea di massima, chi sta seguendo un regime dimagrante dovrebbe evitare di mangiare arance – o altri frutti – nelle ore serali. Ok, siamo tutti d’accordo sul fatto che non si tratta di un dessert, ma non si può neppure trascurare il sopra citato apporto di zucchero.

In generale, mangiare arance la sera non provoca, al netto di quanto appena ricordato, nessuna difficoltà dal punto di vista digestivo. Una cosa che è però necessario sottolineare riguarda il fatto che, in virtù dell’acidità del loro succo, non sono molto adatte a chi soffre di acidità di stomaco o di malattia da reflusso gastroesofageo.

La loro assunzione, soprattutto se concretizzata poco prima di coricarsi, può portare all’insorgenza di fastidi non indifferenti, come per esempio il bruciore a livello dello sterno. Attenzione: lo stesso effetto viene causato da altri agrumi, come per esempio i limoni.

In generale, il consiglio che abbiamo dato in merito all‘arancia e alla necessità di fare attenzione al fruttosio la sera può essere applicato anche altre tipologie di frutta. Viene da chiedersi quindi quando è meglio consumare lo straordinario agrume, tra i simboli della frutta nei mesi freddi dell’anno.

I momenti migliori per consumare l’arancia sono quelli in cui si è a stomaco vuoto. Va benissimo mangiarla tra un pasto e l’altro – per esempio come spuntino a metà mattina o a metà pomeriggio – o alla mattina. In queto modo, è possibile sfruttare al massimo i suoi benefici speciali, tra i quali è possibile citare la presenza di vitamina C.

Da non trascurare è altresì il contenuto di flavonoidi, composti antiossidanti aventi una forte efficacia anti tumorale. Ricca di molecole che riducono l’assorbimento dei grassi, le arance sono fonti di minerali importanti per la salute. Tra questi, è possibile citare il potassio – in 100 grammi di arancia, ne possiamo trovare 200 mg – fondamentale per la regolarità pressoria e, di riflesso, per la salute del cuore.