Stefania Orlando la sua depressione | Il ricordo della sua migliore amica

Stefania Orlando è sicuramente una delle gieffine più amate all’interno della casa del Grande Fratello Vip, ma nasconde un passato molto difficile alle prese con la sua depressione. I fan di Twitter hanno voluto riportare alla luce il suo discorso riguardo la morte della sua migliore amica, una scomparsa che ha lasciato un vuoto profondo all’interno di lei.


Entra gratis nel nostro Canale Telegram

Sempre solare e pronta a scherzare, come vediamo soprattutto con Tommaso Zorzi, la showgirl ha dovuto affrontare un grave lutto nella sua vita. L’anno scorso durante Vieni con me, ospite di Caterina Bolivo, hanno dedicato un grande spazio alla ferita di Stefania, la quale ancora oggi sembra essere aperta e molto profonda.

Stefania Orlando la sua depressione

Abbiamo imparato a conoscere la Orlando soprattutto tramite il Grande Fratello Vip, in cui la vediamo molto stretta a Tommaso Zorzi e Maria Teresa Ruta. Nonostante sia sempre molto allegra, nel suo percorso di vita ha combattuto con un mostro davvero grande: la depressione. Ma aggravata dal motivo dietro questa malattia cioè la morte di quella che per lei era la sua migliore amica, sua sorella, il suo tutto. Anche durante il suo percorso in casa aveva accennato di questo fatto, ma a ricordarci esplicitamente quando ne parlò sono stati i suoi fan su Twitter.

Stefania Orlando la sua depressione
Stefania Orlando – giornal.it

Hanno condiviso dei video di un’intervista nel programma di Vieni con me intervistata da Caterina Boliva tramite delle domande al buio, dove si può variare da carriera e vita privata. Tra le varie questione ce ne era una riguardante la morte della sua migliore amica. Se in un primo momento la gieffina ha fatto fatica portando la conduttrice a voler cambiare argomento, dopo poco è riuscita a prendere coraggio ed a parlare. Così afferma:” Qui Caterina si apre un tasto dolente della mia vita, però l’ho superata chiaramente con l’aiuto di qualcuno. Premetto che lei per me era la mia unica amica. Cosa è successo? Si è ammalata 14 anni fa. Una malattia lunga un anno e mezzo, poi purtroppo è morta e mi ha lasciato un grande vuoto. Per la prima volta ho capito cosa significhi essere impotenti e non poter fare nulla”.

Il ricordo della sua migliore amica

Purtroppo, Stefania non ha mai potuto fare nulla per aiutarla se non quello di restarle accanto in qualunque momento. Ma quanto la malattia se l’è portata via, il suo dolore si è trasformato in qualcosa di più pericoloso e grave. Continua con la voce spezzata:” Devo dire che sono caduta in un grande vuoto e in una grande depressione. Anche il mio ex marito mi ha aiutato molto e mi è stato tanto vicino. Però non bastava perché poi i momenti in cui si resta da soli sono quelli che ti fanno andare dentro gli abissi. Sono diventata ipocondriaca anche a livelli molto alti. Pensavo di essere anch’io malata e morire della stessa malattia della mia migliore amica. Quindi ci sono stati dei momenti in cui ho pensato che sarebbe stato meglio non esserci più”.

Stefania Orlando la sua depressione
Stefania Orlando – giornal.it

In più abbiamo sicuramente notato quanto lei tenga ai legami che crescono e verso quelli che reputa amici:” Magari sono delle semplici conoscenze e degli incontri che si fanno così e subito si dice ‘siamo amici’ e invece lei era una sorella e un punto di riferimento”. Conclude svelando come ha fatto a superare la depressione:” Aveva 45 anni. Era molto giovane e ho perso un punto di riferimento per me fondamentale. Sono sprofondata in questa grande depressione. Poi mi sono fatta aiutare da un neuropsichiatra dove andava anche lei. Sai che le persone ammalate di tumore fanno le chemio e devono essere supportate da queste persone che gli aiutano. Ci sono stati dei momenti in cui ho pensato che la vita non sia poi così bella. Ripensandoci adesso so che sbagliavo. In quei momenti non capisci. Hai bisogno di grande sostegno, che io ho avuto da Andrea, dalla sua ex fidanzata e dalla mia famiglia. Però poi chi mi ha salvata davvero è Simone. L’amore è il sentimento più forte che possa salvarti da tutto il resto”.