Carote crude

Le carote sono dei caratteristici e molto conosciuti ortaggi cosiddetti a radice. In cucina sono molto utilizzate, soprattutto come contorno ai secondi di carne. Con questa verdura si possono fare anche i dolci! Le carote solitamente si preparano bollite o al forno ma si possono gustare anche senza previa cottura. Ma mangiare carote crude fa bene? Ecco la verità a proposito di questo argomento.

Mangiare carote crude

Siamo abituati a sentire dire che la carota fa bene alla vista. Si tratta di una verità constatata e gli occhi sono solo uno degli organi interessati dai benefici che portano questi ortaggi. La sostanza artefice del tutto è il beta carotene. Dobbiamo dire che il beta carotene ci regala effetti migliori dopo una breve cottura poiché si assorbe meglio se i cibi che lo contengono sono mangiati cotti e conditi con un filo di olio extravergine d’oliva. Ciononostante è molto meglio consumare le carote crude perché il contenuto vitaminico dei vegetali è sensibile al calore e quindi, quando sottoposto ad alte temperature, si deteriora.

Gustare una carota non cotta è utile per contrastare i disturbi gastrici e intestinali. L’alto quantitativo di vitamina A riduce le problematiche connesse alla sindrome del colon irritabile e protegge le pareti dello stomaco e quelle intestinali da eventuali aggressioni. Le carote crude aiutano il fegato e rinforzano il sistema immunitario, proteggono il canale respiratorio dall’entrata di patogeni e dalla comparsa di infezioni. Un piattino di carote crude fa bene anche nell’alimentazione dell’infanzia e combatte inoltre l’obesità infantile.

La carota favorisce l’abbronzatura e contrasta l’invecchiamento cutaneo mettendo un freno alla pericolosa azione dei radicali liberi e proteggendo la pelle da scottature o formazioni tumorali. Scopriamo ora come preparare al meglio questi ortaggi senza usare la cottura in cucina.

Come preparare le carote crude

Abbiamo capito che non c’è niente di meglio per la nostra salute che assaporare una carota cruda. Come cucinare però questa al meglio? Esistono vari modi. Uno di questi è la preparazione di centrifugati tramite un’apposita centrifuga, uno strumento da cucina atto ad estrarre il succo dai vegetali. Preparare un centrifugato di carota da bere al mattino prima di fare colazione, ci apporterà un pieno di sostanze antiossidanti utili a contrastare  la formazione di rughe sulla nostra pelle. La stessa bevanda favorirà la regolarità intestinale e la depurazione di colon, del fegato e dei reni. Al nostro scopo la carota può essere utilizzata in combinazione con il succo di mela, che in questo caso avrà azione dolcificante naturale ed eviterà l’utilizzo dello zucchero.

Le carote crude possono inoltre essere consumate in qualità di spuntino di metà mattinata o di metà pomeriggio. Si tratta di una soluzione sana per tenere lontani, soprattutto per chi è a dieta, gli attacchi di fame dopo i pasti. Le carote sopprimono la tentazione di assaggiare alimenti grassi, fritti o zuccherati come i classici snack preconfezionati. Le carote crude sono poi infine ottime quando preparate con il pinzimonio.

 

 

 

Comments are closed.