Ritorna La truffa su WhatsApp: Ecco come proteggersi.

L’applicazione di messaggistica più utilizzata al mondo, ovvero WhatsApp, spesso è il canale prediletto di molti malintenzionati che vogliono appropriarsi di informazioni personali di moltissimi utenti.

Proprio durante questi giorni sta tornando nuovamente a far preoccupare gli utenti WhatsApp un tentativo di truffa veicolato proprio tramite l’applicazione di instant messaging.

Com’è successo qualche mese fa diversi utenti nel Riminese stavano ricevendo un messaggio che recitava queste parole: Ciao, ti ho inviato per errore un codice a 6 cifre, potresti ricordarmelo?

Il codice in questione inviato tramite sms, serve per l’attivazione dell’account WhatsApp, il malcapitato che invia il codice al malintenzionato sta dando le chiavi del proprio profilo a questi criminali.

Oltre a dare le chiavi in mano del proprio profilo può succederà anche che i criminali Rubino i dati salvati all’interno del proprio smartphone come password, file e credenziali di accesso ad applicazione bancarie.

In questi casi vogliamo elencarvi semplici regole estremamente utili per tenersi al riparo da questi malintenzionati.

  1. Non forniremo mai a nessuno i codici ricevuto tramite sms, anche se la richiesta dovesse provenire da un contatto in rubrica.
  2. Non aprire mai link esterni che sono allegati in un sms.
  3. per avere una maggiore sicurezza attivare l’autenticazione a due fattori su WhatsApp.

Per intenderci tradizionalmente il modo in cui si protegge un account è tramite una password. ovviamente per gli hacker non è così difficile scoprire la password come dimostrano i casi che sono avvenuti negli ultimi tempi.

L’autenticazione a due fattori come suggerisce il nome consiste in due elementi nel processo. solitamente comporta l’inserimento della password della ricezione di un messaggio di testo sul telefono, che include un passcode da inserire. per abilitare l’autenticazione a due fattori su WhatsApp è molto semplice. Per prima cosa bisogna controllare che si stia utilizzando l’ultima versione dell’applicazione.

Per gli utenti Android basta toccare i tre puntini nell’angolo In alto a destra, aprire il menù e selezionare impostazioni quindi account poi autenticazione a due Fattori e quindi procedere ad abilitarla.

Per gli utenti iPhone il processo è pressoché identico, una volta fatto ciò basta seguire le indicazioni per rendere il proprio account molto più sicuro.