Camminare 5 km al giorno: gli effetti sorprendenti sulla salute

L’attività fisica è un elisir di salute prezioso. Non importa che si parli di esercizi intensi o di altri che, invece, sono più soft. Tutto dipende infatti dalle caratteristiche fisiche e dall’attitudine al movimento di ciascuna persona. Di certo c’è che, in tantissimi casi, i medici raccomandano ai propri pazienti di incrementare il movimento per migliorare la salute.

Purtroppo, per motivi che vanno dal tempo all’accessibilità economica di soluzioni come gli abbonamenti in palestra o le sessioni con i personal trainer, non tutti hanno modo di fare sport. Per fortuna ci sono soluzioni che permettono di ovviare a questo problema.

Tra le principali rientra senza dubbio la camminata. Camminare è gratis, è un’attività fisica a basso impatto e che può essere messa in atto in diversi contesti, dalla città alle zone rurali.

Quando si parla di camminate, si sente spesso rammentare un consiglio, ossia il fatto di dedicarsi a quest’attività fisica tenendo conto di untraguardo massimo di 5 km al giorno. Quali sono gli effetti sul corpo? Scopriamoli assieme nelle prossime righe di questo articolo.

Camminare 5 km al giorno fa bene?

Camminare 5 km al giorno fa benissimo e non è affatto difficile. Ricordiamo infatti che, grazie a semplici trucchi come il fatto di parcheggiare la macchina non proprio sotto casa quando si torna dal lavoro, si possono trovare tantissime occasioni per camminare.

Il primo beneficio da ricordare riguarda lo smaltimento delle calorie. Giusto per dare qualche numero, facciamo presente che, camminando veloce, si bruciano dalle 45 alle 50 calorie al km.

Ciò significa che, se si percorrono 5 km al giorno, è possibile bruciare dalle 200 alle 200 calorie. Attenzione: si tratta di una stima media. Quelle precise, infatti, dipendono da fattori come il peso del corpo. In linea di massima, una persona che pesa di più tende a bruciare anche di più.

Si potrebbe andare avanti ancora molto a parlare dei motivi per cui camminare 5 km al giorno fa bene. In questo novero è possibile includere gli effetti benefici su cuore e arterie: in entrambi i casi, si parla di un esercizio soft ma estremamente efficace e capace, man mano che passa il tempo, di impattare in maniera positiva sulla prevenzione delle patologie cardiovascolare.

A tal proposito, è bene fare presente che dedicarsi alla camminata per non meno di 5 km al giorno permette di apprezzare anche una riduzione del colesterolo cattivo LDL e un aumento di quello buono, oltre a un maggior controllo della pressione arteriosa.