Soffri di acidità di stomaco? Questi rimedi possono cambiarti la vita!

L’acidità di stomaco è un problema che riguarda tantissime persone e che, a lungo andare, può rivelarsi fastidioso. La condizione in questione è spesso legata al reflusso gastroesofageo, altrimenti noto come GERD. Questa situazione, vera e propria patologia, può rivelarsi invalidante. Premettendo il fatto che, in questi frangenti, la cosa migliore da fare è consultare il proprio medico di fiducia, è doveroso sottolineare anche l’esistenza di alcune soluzioni naturale che possono facilitare la vita. Se ti stai chiedendo quali siano, ti invitiamo a seguirci nelle prossime righe.

Acidità di stomaco: i rimedi naturali per affrontarla

Affrontare l’acidità di stomaco è importantissimo in quanto, se la problematica degenera, il rischio di avere a che fare con la gastrite, problema cronico, è dietro l’angolo. Come già detto, esistono diversi rimedi naturali che vengono incontro. Tra questi rientra il succo di limone, possibilmente puro. A leggere queste parole, qualcuno alzerà il sopracciglio.

Non c’è bisogno di farlo e il motivo è molto semplice: si tratta di un rimedio di comprovata efficacia. Addirittura, si tratta di una soluzione che si rivela più vantaggiosa del bicarbonato di sodio.

Come mai? Per rispondere a questa domanda è bene specificare che, a differenza di quanto accade con l’assunzione di bicarbonato, nei casi in cui si contrasta l’acidità di stomaco con un paio di cucchiaini di succo di limone si mantiene l’ambiente gastrico leggermente acido. Questo fattore è basilare in quanto, evitando di creare una condizione di alcalinità, si previene la formazione di acido cloridrico, il precursore dei succhi gastrici.

Si potrebbe andare avanti ancora molto a parlare dei rimedi che permettono di contrastare l’acidità di stomaco. Uno di questi chiama in causa l’alimentazione. I consigli in merito sono diversi e tutti importanti. Tra i principali rientra il fatto di evitare l’assunzione di alimenti irritanti come il cioccolato, i cibi piccanti, le salse pesanti.

Un doveroso cenno deve essere dedicato anche alle verdure. Considerate il non plus ultra della salute, nel caso in cui si soffre di gastrite dovrebbero essere cotte. Come mai? Il motivo riguarda il fatto che la cottura rende più digeribile la cellulosa, polimero molto presente in natura e potenzialmente irritante per lo stomaco.