Francesco Sarcina, confessione incredibile: “Stavo morendo lentamente!”

Francesco Sarcina è un noto cantante italiano che è stato molto sulla bocca di tutti negli ultimi tempi per alcune dichiarazioni choc. Il cantante infatti è stato sposato per diversi anni con Clizia Incorvaia ed i due hanno anche avuto due figli. Dopo qualche anno però è arrivato il divorzio a causa di un possibile tradimento della donna con Riccardo Scamarcio.

Sarcina ha anche scritto una sua autobiografia e nelle 216 pagine tratta di droga, risse, sesso compulsivo e tanto altro ancora. Racconti veramente molto duri che sono stati discussi all’interno di Verissimo, la trasmissione curata da Silvia Toffanin.

All’interno del suo libro lo stesso cantante delle Vibrazioni ha ammesso di avere avuto non pochi problemi con la droga. Ha ringraziato pubblicamente anche il suo amico J-Ax che lo ha appunto aiutato a disintossicarsi.

Infatti nella sua vita proprio la droga è stata una delle protagoniste principali fino a qualche anno fa. “I quartieri dove sono cresciuto erano molto piatti e per questo noi ragazzini provavamo a stare nei posti con i più grandi. Lì c’erano la droga e volevano spaccare tutto”. Poi per strada sottolinea che giocavano a pallone ma c’era sempre qualcosa da portare da un punto all’altro della città.

“Quando fai il primo tiro di una canna fai di tutto pur di averne ancora: anche spacciare”. Poi il rapporto con la cocaina è stato ancora più pesante: “già suonavo nelle cantine e la droga arrivava dai figli di papà”. Erano infatti quelli più ricchi a portare il malloppo ogni volta.

Fortunatamente però Francesco Sarcina è riuscito ad uscirne ed a rifarsi una sua vita. Anche grazie ai suoi figli che vedeva sempre meno a causa dei suoi problemi. Ha avuto paura di diventare un padre sulla sedia a rotelle proprio come il suo e questo è stato anche uno dei fattori fondamentali che lo hanno aiutato a smettere di drogarsi.

Per arrivare all’obiettivo Francesco Sarcina si è chiuso in casa per cinque mesi. “Mi sono legato al letto” e proprio J-Ax gli ha consigliato di abbonarsi a tutti i vari canali televisivi come Netflix. Poi è arrivato anche il giorno in cui gli dissero che probabilmente aveva un tumore ed ha avuto tanta paura. “Quella notte non ho visto la mia vita, ma quella dei miei figli. Non volevo più che non avessero un vero padre“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *