Green Book, ecco la storia vera del film in onda su Rai 1

Green Book, in onda stasera su Rai 1, è un film del 2018 che ha fatto incetta di premi (3 Oscar e 3 Golden Globe). Forse non tutti sanno che, tra gli aspetti che più hanno determinato il suo successo al botteghino e non solo, ci pensa il suo essere basato su una storia vera. Scopriamo assieme, nelle prossime righe di questo articolo, i dettagli in merito.

Green Book, la storia da cui è tratto

Green Book, film con Viggo Mortensen e Mahershala Ali, è tratto dalla storia vera che vede protagonisti il pianista di colore Don Shirley e Tony Vallelonga, suo autista nonché bodyguard.

La vicenda da cui è tratta la pellicola è ambientata a New York a inizio anni ’60, per la precisione nel 1962, e vede Tony ‘Lip’ Vallelonga, buttafuori presso il locale Copacabana, trovarsi davanti alla necessità, dopo la sua chiusura, di cercare un nuovo lavoro.

Inizia così un’esperienza che gli cambia la vita: il lavoro come autista del celebre pianista Donald Shirley. Dominato inizialmente dalla diffidenza, il rapporto tra i due uomini cambia piano piano, fino a trasformarsi in una grande amicizia.

Attenzione, però: anche se la storia di partenza è vera, tra essa e il film ci sono varie differenze. La prima riguarda il viaggio compiuto assieme dai due protagonisti in occasione del tour di Donald negli Stati meridionali degli USA: se nel film la trasferta è durata due mesi, nella realtà si parla di un anno e mezzo.

Da non dimenticare è anche il punto di vista di alcuni eredi del pianista – scomparso nel 2013 – che hanno parlato solo di un rapporto professionale e non di amicizia tra loro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *