Alberto Angela, chi è: età, figlio, moglie, padre e libri

Alberto Angela è un noto conduttore televisivo che si occupa di fatti scientifici e storici. La sua passione nasce già da suo padre, il famoso Piero Angela. In questo articolo andiamo a scoprire qualcosa in più su quella che è la vita privata di Alberto Angela.

Alberto Angela è nato l’8 Aprile del 1962 a Parigi ed il padre è Piero. La madre, invece, si chiama Margherita Pastore. Per diversi anni vive proprio in Francia. Dopo il diploma torna in Italia e si laurea in Scienze naturali presso l’università La Sapienza di Roma. Ottiene addirittura la pubblicazione della tesi e riceve la votazione di 100 e lode.

Già da piccolo Alberto Angela segue suo padre durante i vari viaggi in giro per il mondo. Lo accompagna a conferenze, lezioni universitarie e meeting e proprio per questo motivo ha una vera e propria anima cosmopolita. Impara diverse lingue oltre a francese ed italiano. Sa parlare infatti anche inglese e spagnolo. I suoi studi continuano negli Stati Uniti dove frequenta college di prestigio. La Columbia, Harvard ed infine l’UCLA dove si specializza appunto in paleontologia e paleoantropologia.

La sua carriera televisiva inizia affiancando il padre durante le varie trasmissioni televisive e con lui presenta sia servizi che vari programmi scientifici. Riesce a questo punto a creare uno spazio tutto suo dove parla di eventi storici importanti: da Pompei all’antica Roma passando per i tantissimi segreti delle città italiane.

Alberto Angela – Vita Privata

Nonostante in televisione si veda come persona molto loquace e soprattutto sempre sorridente, la sua vita privata non è mai stata alla luce del sole. E’ sempre riuscito a tenere all’oscuro da tutti le sue vicende personali. Oggi possiamo sapere che è sposato con Monica fino dal 1993 ed i due hanno tre figli: si tratta di Riccardo, Alessandro ed Edoardo.

Tra le sue passioni vi è sicuramente il nuoto e per questo motivo, ogni giorno, si allena con ben 60 vasche. Ha una incredibile collezione di sabbie del deserto. Le travasa all’interno di boccette di vetro e ricorda di quando lavorava da paleontologo in giro per tutto il pianeta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *