Perchè mettere la mela nel sugo: la verità è pazzesca

Oggi parliamo di un problema che tutti noi abbiamo in cucina.. quello dell’acidità del sugo e di qualche trucchetto della nonna che possiamo adottare per correggerla.
Il sugo al pomodoro è alla base di una corretta dieta mediterranea ed è una di quelle ricette semplici ma sempre gustose.

Il sugo al pomodoro si può utilizzare per molteplici usi: pasta al pomodoro, pizza, secondi piatti e molto altro ancora.

Ma c’è un piccolo problema, questa pietanza che all’apparenza è molto semplice da preparare nasconde delle avversità. In primis tra tutti l’acidità..

Se si utilizzano pomodori freschi per preparare il sugo, questo problema potrebbe non presentarsi, ma al contrario se si utilizzano pelati e conserve potrebbe insorgere.

Come fare quindi per riuscire a renderlo dolce e saporito?

Di natura, il pomodoro è un ortaggio acido, ma grazie ad alcuni consigli e trucchetti è possibile trovare un rimedio. Vediamo quindi un metodo sicuro al 100% che ti lascerà sbalordito per ridurre l’acidità nel sugo: La mela!

La mela: metterla nel sugo vi aiuterà a ridurre l’acidità stessa del pomodoro

Ebbene si, è scientificamente provato che aggiungere due spicchi di mela dentro al sugo, appena terminata la cottura è un buon metodo per rendere il nostro sugo completamente perfetto.
Ci sono anche altri metodi come ad esempio aggiungere un goccio di latte, un pizzico di zucchero o addirittura un po’ di bicarbonato di sodio. Ma sembra ombra di dubbio, l’unico ingrediente consigliabile è la mela. Preserverà il sapore del vostro sugo e non altererà tutte le sue caratteristiche proteiche.

Precauzioni da leggere con attenzione:

Mi raccomando non esagerate con troppa mele, come per tutti gli ingredienti, se utilizzati senza cura e in eccedenza potrebbero coprire il sapore della vostra pietanza. Quindi al massimo due spicchi di mela e ovviamente, mi raccomando, toglietele prima di servire il piatto oppure prima di mettere il sugo nella pasta, rischierete di mangiarla accidentalmente.

Seguiteci per altri suggerimenti e ricette di cucina. A presto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *