Tecniche per far crescere velocemente gli ortaggi

Siamo arrivati al mese di Aprile ed è quello in cui speriamo che il nostro orto ci ripaghi di tanti sacrifici. Non vediamo l’ora di prendere le nostre melanzane, zucchine, pomodori o qualsiasi coltura ottima da mangiare.


DA NON PERDERE:

    No feed items found.


Purtroppo a volte capita che questi ben di Dio rimangano al punto di partenza e la delusione di non vederli crescere ci fa rimanere molto male. Andiamo adesso insieme a vedere alcuni motivi per cui questo può succedere e soprattutto come evitare questa cocente ed amara delusione.

Motivi di una crescita lenta

Un motivo inevitabilmente ci sarà se il nostro orto non ci là quel ben di Dio sperato. Focalizziamo la nostra attenzione al terreno perché è la base da cui partire per capire dov’è il problema. Un terreno che abbia un ph completamente non adatto allo scopo chiaramente limita lo sviluppo della pianta.

Dopodiché andiamo a valutare la tipologia dell’ortaggio piantato e se è compatibile con l’acidità del terreno e, se risulta che non lo sia, andiamo a stabilire le correzioni da fare. Il problema potrebbe pure essere nella composizione della miscela di terriccio sbagliata dove magari è presente troppa argilla o troppa sabbia.

Valutato tutto quello che abbiamo detto, passiamo a capire se l’errore è nella scelta della cultura. Può succedere che molte piante non riescono a crescere in alcuni ambienti o in alcuni microclima e quindi controlliamo se le piante scelte siano compatibili con la nostra zona.

Tecniche e suggerimenti

Comunque un consiglio che vale sempre è quello di scegliere piante del luogo. Può succedere spesso che alcune colture siano state collocate in modo incompatibile con la luce solare. Valutiamo anche l’irrigazione perché potrebbe essere eccessivamente esagerata o deficitaria. Correggiamo ,se necessario, il tiro valutando le peculiarità delle piante scelte.

Passiamo a un altro problema che potrebbe sopraggiungere. Potremmo aver effettuato una semina troppo fitta e che, causa insufficienza di nutrienti creando dei veri e grossi problemi. Non sottovalutiamo mai i parassiti e controlliamo sempre se le nostre piante sono sotto attacco. Ultimo problema che potrebbe accadere è una concimazione errata ed un uso di fertilizzante sbagliato. Bisogna sempre studiare i bisogni delle nostre piante e bilanciarli con la scelta dei prodotti giusti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *