Bitcoin risale nel valore grazie a Elon Musk, ma…

Nuovo capitolo nell’oramai per nulla nuovo e per molti sfibrante “tira e molla” tra Elon Musk che influenza pesantemente l’andamento della principale criptovaluta, ossia Bitcoin, che nelle ultime ore ha visto una nuova sensibile risalita nel valore in concomitanza dell’ennesimo tweet del padrone di SpaceX e Tesla.

Nuovamente oltre i 39mila dollari

Elon Musk ha infatti “riaperto” ufficialmente a Bitcoin con il tweet che recita più o meno così:

Quando avremo conferma di un utilizzo ragionevoledi forme di energia pulita da parte dei miners con un trend futuro positivo, Tesla tornerà a consentire le transazioni in Bitcoin“.

Insomma una vera e propria riapertura e un dietrofront netto, rispetto solo a poche settimane fa quando il magnate di origine sudafricana ha ufficialmente detto “basta” alla compravendita dei propri prodotti del marchio Tesla utilizzando i BTC.

Bitcoin, quale futuro?

Nonostante un più che sensibile rialzo sia evidente, gli investitori influenti sono ancora piuttosto incerti, visto che il tweet non ha “rassicurato” a sufficienza proprio tutti: siamo lontani dai valori di solo qualche mese fa (quando Bitcoin ha abbondantemente superato i 65mila dollari per singolo BTC), e la crescita di crypto alternative hanno raffreddato gli entusiasmi.
Molti inoltre hanno deciso di non ridare fiducia alla figura di Musk essendo così variabile nei giudizi, al punto che è stata creata una crypto proprio per “contrapporsi” alla sua figura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *