Depurare il fegato con una tisana: come si prepara?

Hai sentito parlare di piante che fanno bene al fegato? Sono un vero toccasana che stimola la purificazione e il corretto funzionamento delle ghiandole più grandi del nostro corpo. Parliamo di carciofi, denti di leone, latte cardio, canna fumaria e altro che puoi fare in casa tisane depurative. Infatti, grazie alle loro proprietà drenanti e depurative, aiutano ad eliminare le tossine e purificare il fegato dalle scorie. Ecco come funziona meglio l’intero organismo.

Quali sono le patologie del fegato

Il fegato è uno degli organi più importanti del corpo umano. Svolge circa 200 funzioni, tanto da essere stato definito il più grande “laboratorio chimico” del nostro organismo. In effetti, questa ghiandola è alla base di vari processi importanti, come ad esempio:

  • interviene nel metabolismo dei farmaci e in quello di carboidrati, lipidi, proteine;
  • è deposito di “emergenza” per il glucosio, la vitamina B12, il ferro e rame;
  • ripulisce il nostro corpo dalle tossine e dagli alimenti nocivi del sangue.

Quando il fegato non funziona bene, ne risente quindi tutto il nostro organismo. Ma quali sono le patologie più comuni a carico di questa ghiandola? Vediamole insieme:

  • Epatite è un’infiammazione provocata da virus, intossicazioni e anche da malattie autoimmuni.
  • Steatosi epatica si tratta di accumulo di grasso – tanto da essere conosciuta come “Fegato grasso” – che può degenerare in cirrosi. Il diabete e l’alcolismo ne favoriscono l’insorgenza.
  • Cirrosi epatica è una malattia cronica e degenerativa del fegato. La maggior parte dei casi è provocata dall’alcolismo.

Cure naturali per il fegato, come disintossicarlo

Disturbi alimentari, stress, diabete, colesterolo e obesità possono rallentare il perfetto funzionamento del fegato, contribuendo così all’insorgenza di malattie del fegato. Pertanto, il periodo detox ci aiuta a far ripartire tutte le sue funzioni nel modo giusto.

I rimedi naturali per il fegato includono l’uso di erbe insieme a tisane, infusi e decotti fatti in casa disintossicanti. Conoscerai le piante rispettose del fegato, ma quali sono le loro proprietà? Guarda:

  • Carciofo è il principale protettore del fegato. Contiene, infatti, la cinarina, un principio amaro che combatte i disturbi di origine epatica.
  • Tarassaco fa parte delle erbe amare. Antinfiammatorio e disintossicante, è usato per stimolare la depurazione del fegato e il suo corretto funzionamento.
  • Cardo mariano è ricco soprattutto di silimarina che ripristina le funzioni epatiche e accelera il metabolismo.
  • Fumaria, utile per il benessere del fegato e dei dotti biliari, aiuta l’intestino a eliminare le sostanze nocive.

Preparare la tisana al carciofo è veloce. Un rimedio naturale per disintossicare il fegato specie dopo grandi abbuffate, periodi di stress anche nei cambi di stagioni.

Ecco la ricetta della tisana depurativa per il fegato

Ecco cosa fare:

  • Laviamo le foglie esterne di un carciofo (6-8 foglie).
  • Mettiamole in un pentolino con dell’acqua (200 ml, il quantitativo di una tazza).
  • Facciamo cuocere il tutto con il coperchio per circa 8-10 minuti.
  • Spegniamo il fuoco. Teniamo coperto l’infuso di acqua e carciofo per circa 10-15 minuti.
  • Filtriamo le foglie di carciofo bollite e bere. È consigliato non dolcificare la tisana, ma possiamo aggiungere, a piacere, del miele.

Si può bere questa tisana per depurare il fegato 2 volte al dì, mattina e sera, per almeno 14 giorni. Meglio se lontano da pasti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *