Incredibile, ecco quali sono i fiori che attirano le farfalle: “Sono stupendi!”

Le farfalle sono bellissime e ne esistono di tanti tipi, ma molto spesso i bruchi non si riescono a trasformare in farfalla a causa degli insetticidi messi sulle piante.


Leggi anche:[wp-rss-aggregator ]

Il bruco per nascere si ciba del suo stesso uovo per poi trovare una pianta da mangiare. Su questa pianta poi si trasforma in crisalide che a differenza del bruco che si ciba delle foglia, preferisce il nettare delle api. Le farfalle possono avere poche ore di vita, 5-6 settimane o addirittura un anno.

Incredibile, ecco quali sono i fiori che attirano le farfalle: “Sono stupendi!”

I bruchi adorano le foglie verdi tenere, come l’aneto, il finocchio, il prezzemolo, il timo, la salvia o il rosmarino.

Mentre le farfalle, non avendo l’olfatto cercano fiori con colori appariscenti.

La pianta che più attira le farfalle è la Buddleja, chiamata anche pianta delle farfalle.É una pianta ornamentale tropicale diffusa in tutto il mondo. È amata dalle crisalidi perché ha il nettare molto dolce.
Fiorisce a fine primavera e ha i fiori raggruppati in cespugli, a forma di spiga, di colore viola.

Un’altra pianta che protegge i bozzoli dal vento è l’ortensia. L’ortensia, fiorisce tra la primavera e l’estate, attira le farfalle anche per i colori accesi dei suoi fiori che vanno dal blu al rosa. Sempre per proteggere il bruco, possiamo utilizzare anche il Ligustro e il Rododendro.

L’iperico è una pianta perenne caratterizzata da grandi fiori gialli. L’iperico viene usato anche per tisane e infusi rilassanti che contrastano ansia e insonnia.

Un’altra pianta che attira le farfalle è la verbena, che può essere coltivata sia in terrazzo che in giardino. La fioritura avviene primavera e sono blu-viola.

Oltre alle piante, per attirarle in giardino si possono mettere tante pietre che riscaldate al sole, consentendo a loro di fare “basking”, ossia aprire le loro coloratissime ali per riscaldarsi. Amano anche le pozze di fango, cioè un terreno umido.