Metti questa pianta dentro la doccia: pazzesco, ecco cosa accade

Le piante in bagno sono utili oltre che per decorazione, anche per coprire gli odori sgradevoli. Non tutte possono essere messe in bagno, infatti prima di posizionare una pianta bisogna considerare l’umidità, la temperatura e la luce. L’umidità infatti è più alta nel bagno rispetto alle altre stanze della casa.


Leggi anche:[wp-rss-aggregator ]

Ci deve essere almeno un poco di luce e una temperatura equilibrata, sennò sarà molto difficile far crescere qualche pianta. Di solito le piante che vengono scelte per il bagno sono quelle tropicali come orchidee, filodendro, lingua di suocera, collana di perle, collana di cuori, bamboo, kentia, bromelia, dracaena e dieffenbachia.

Metti questa pianta dentro la doccia: pazzesco, ecco cosa accade

Anche tenere le piante direttamente nella doccia o nella vasca da bagno può essere una soluzione creativa per decorare il bagno. Devono essere Delle piante resistenti e, per la maggior parte, ricadono verso il basso.

Una delle piante a cui fa bene il vapore della doccia è la pianta di serpente, infatti non amano particolarmente il terreno umido.

È perfetta per il bagno anche perché sopporta benissimo il caldo, anche oltre i 30°C e muore sotto i 10°C.

Sono piante grasse conosciute anche come canapa della vipera, lingua della suocera o sanseviera.

Le piante di serpente crescono bene nei bagni, anche senza luce intensa ma solo con luci artificiali. Queste piante purificano anche la stanza in cui si trova, infatti sono in grado di filtrare alcune tossine, benzene, tricloroetilene e formaldeide.

Alcune varietà di questa pianta hanno lunghe foglie a forma di spada che crescono direttamente verso l’alto ed hanno un colore verde-giallo molto intenso mentre altre hanno foglie cilindriche rotonde con estremità appuntite. Questa pianta riesce anche ad illuminare le pareti molto scure.

Le sanseviere migliorano i livelli di energia, alleviano il mal di testa e facilitano la respirazione.