Come assumere la spirulina per dimagrire? Ecco la risposta dell’esperto

Hai dubbi sulla corretta modalità dell’assunzione della Spirulina per dimagrire? Non sai di preciso se scegliere quella in polvere o in compresse? Quest’articolo potrebbe aiutarti nel definire meglio le tue necessità in relazione all’uso di questo integratore nella tua dieta, specialmente se ti è stato consigliato in un trattamento per dimagrire.


Leggi anche:[wp-rss-aggregator ]

Spirulina per dimagrire: in che formulazioni si trova?

È possibile trovare la spirulina per dimagrire in due formulazioni diverse, le più diffuse sul mercato. La prima è quella in polvere, da addizionare ai cibi, alle pietanze o ai liquidi. La seconda è la formulazione in compresse, maggiormente pratica e insapore.

Anche della formulazione in compresse esistono diverse varianti: questo perché la Spirulina può essere associata ad altre sostanze per esaltarne alcune capacità, come quella dimagrante o quella energizzante. È possibile che troviate diverse composizioni degli integratori a seconda dei vostri interessi e delle vostre necessità.

Spirulina in polvere: come assumerla

La Spirulina in polvere può essere disciolta in un bicchiere d’acqua, nel latte o nel succo di frutta, o ancora aggiunta a centrifugati ed estratti. Le sue caratteristiche doneranno un colore verde alla preparazione e ne modificheranno il sapore. È bene assumere la spirulina in polvere comunque ai margini o all’interno di un pasto.

La versatilità della Spirulina in polvere consente l’inserimento di quest’alga polverizzata anche in preparazioni solide come gli impasti per la pasta, o per gli gnocchi, nonché come condimento per le insalate o per le altre pietanze che abitualmente mangiate nella vostra dieta bilanciata. L’importante è ricordarsi di rispettare la posologia per porzione.

È possibile trovare anche online numerosi ricettari che vi mostreranno come inserire la spirulina in preparazioni di ogni giorno come i risotti, i biscotti e addirittura nella preparazione del pane!

Spirulina in compresse: ecco come prenderla

La Spirulina in compresse, o in pastiglie, va in genere consumata all’interno di un pasto. Va ingerita così come si presenta, come le altre pillole medicinali o integratori, con acqua in abbondanza che ne faciliti la deglutizione. La posologia può variare in base al tipo di trattamento che si effettua e ad alcuni fattori come il peso e la quantità di attività fisica della persona che la utilizza.

Spirulina Ultra: perché preferirla

Spirulina Ultra è una delle formulazioni particolari della spirulina: associa ad essa, infatti, la Gymnema e il Fosfato di Calcio che aiutano maggiormente nell’accelerazione del metabolismo e nella protezione dei tessuti. Va però tenuto presente che questi componenti possono influire sui soggetti con problemi di glicemia e in cura con anticoagulanti.

Ma Spirulina Ultra consente un’assunzione di Spirulina rapida ed efficace, senza la necessità di preparazioni specifiche, grazie alla formulazione in pastiglie e all’offerta di benvenuto che consente di acquistare quattro confezioni di compresse col 50% di sconto!