POS, fai sempre questa cosa prima di pagare: “attenzione”

Il POS, ovvero il Point of Sale, è un terminale che accetta i pagamenti con carte di credito o di debito, grazie a chip e banda magnetica.
Per pagare con la carta di debito o carta prepagata, sopra una certa soglia bisogna inserire il PIN sicurezza, dopo partirà la transazione e si avranno due scontrini, uno per l’esercente e l’altro per il cliente.


Leggi anche:[wp-rss-aggregator ]

Per pagare con carta di credito, invece non serve il Pin ma si deve firmare.

I nuovi pos sono anche contactless, cioè che funziona solo sfiorandolo. In questo modo viene tolto un passaggio, velocizzando l’operazione di pagamento la quale, al di sotto di un certo importo, non necessita nemmeno la digitazione del codice PIN.

POS, fai sempre questa cosa prima di pagare: “attenzione”

Questi POS funzionano con il WiFi. Questo sistema di pagamento sfrutta l’RFID: l’acronimo sta per Radio Frequency IDentification, ovvero identificazione a radio frequenza, che può essere integrata nelle carte di credito, nelle carte di debito e nelle prepagate. Per capire se una carta è abilitata ai pagamenti contactless, basta controllare se presenta l’apposito simbolo simile a quello della rete WiFi.

Prima di fare l’operazione controllare se l’importo è giusto e se c’è linea, infatti potrebbe capitare di avere una transazione fallita. In questo caso, è meglio farsi fare  comunque lo scontrino così da evitare, eventualmente qualche problema.

Proprio perché per una certa soglia, il pin non va richiesto, si potrebbe essere truffati. Basta un POS senza filo e appoggiarlo vicino alla borsa o al portafoglio e la transazione avviene automaticamente, senza che te ne accorga.
La soglia massima è di 25 euro, ma a causa del covid alcune banche lo hanno alzato a 50 euro.

Quindi è importante fare molta attenzione. Per sicurezza si possono mettere anche dei fogli di alluminio nel portafoglio così da disturbare il segnale e non essere truffati.