Se sei in Sicilia devi assolutamente visitare queste 3 cascate

La Sicilia è uno dei posti più belli da visitare in Italia. Una delle mete prescelte per trascorrere le vacanze in uno dei luoghi più belli e paradisiaci. Ma proprio qui potremmo avere l’opportunità di vedere delle cascate totalmente immerse nella natura, che vi regalano scenari che vi rimarranno impressi.

Le cascate del Catafurco

La natura è uno dei tanti tesori da scoprire durante un viaggio in Sicilia. In particolare se vi trovate nella provincia di Messina, avrete l’opportunità di addentrarvi all’interno del Parco dei Nebrodi. Una delle attrazioni più belle da vedere all’interno del parco, è senza dubbio la Cascata del Catafurco. Pochi passi prima della cascata, troverai una piccola cavità naturale sulla parete rocciosa attraversata da una piccola cascatella di debolissimo flusso. Si tratta delle Lacrime di Maria. E’ un salto di circa trenta metri del torrente San Basilio. Chi si è recato presso questo posto ha dichiarato quanto angelico possa essere, completamente immerso nel verde. L’acqua si getta tra le pareti rocciose a strapiombo in una grande piscina naturale chiamata “Marmitta dei Giganti”. E’ consigliato visitarla soprattutto in estate quando ti sarà possibile tuffarti tra le acque limpide del suo bacino, ma ti assicuriamo che questo è un luogo affascinante proprio in tutte le stagioni.

Valle delle Cascate

Situate nel territorio di Mistretta, questo meraviglioso luogo naturalistico ogni anno attrae centinaia di turisti non solo locali ma anche internazionali. Accessibile tutto l’anno, il sito è pronto a regalarvi scenari unici ed irripetibili sfoggiando una flora ed una fauna dal gusto mediterraneo. Questo meraviglioso sito fluviale è composto da 10 cascate che si susseguono in pochi chilometri. Dieci diverse tappe di questo delizioso percorso che vi lascerà senza dubbio a bocca aperta per la sua bellezza naturale e per il fatto di essere ancora incontaminato. Le escursioni sono organizzate durante tutto l’arco dell’anno eccetto nei casi di allerta meteo. Sono aperte a tutti, dai bambini agli anziani poiché presentano diversi livelli di difficoltà. Oltre al trekking fluviale i membri dell’associazione offrono un percorso sensoriale a tutti gli effetti, aggiungendo informazioni sulla flora presente dalle molteplici piante spontanee e dai rimedi naturali e sugli animali che si possono incontrare visto che il luogo è ancora in uno stato primitivo.

Se sei in Sicilia devi assolutamente visitare queste 3 cascate

Cascate delle due Rocche

A Corleone, nel cuore dell’entroterra della provincia di Palermo, si trova la bellissima Cascata delle due Rocche, formata dal salto del fiume San Leonardo, un affluente del fiume Belice. Non sarà spettacolare come le cascate del Niagara o le cascate Vittoria; non sarà bella come la cascata delle Marmore: tuttavia questa cascata è davvero notevole ed è una delle mete predilette degli appassionati di fotografia. Alta circa 4 metri, si trova a pochi passi dal centro storico del paese, in mezzo alle due alte rocche, e finisce su un piccolo laghetto per poi prosegue il suo percorso all’interno del bosco.