Stop piccioni nel balcone: ecco come allontanarli in modo naturale

La presenza dei piccioni nel nostro balcone inizia ad essere molto stressante e ingestibile. I piccioni sono sempre presenti nelle città e tendono a nidificare negli spazi degli edifici che gli permettono un riparo dalla pioggia e dal freddo. Tra questi, ci sono quasi sempre le tettoie, i sottotetti e i balconi. Ma la loro presenza inizia ad infastidire notevolmente. Lo sporco che lasciano causa una vera e propria minaccia all’igiene. Ma come possiamo allontanarli?

Come allontanarli in maniera naturale

I metodi naturali sono i primi a cui si ricorre per risolvere il problema in modo economico e meno impattante sull’ambiente e sui volatili. Possono essere dissuasori efficaci per prevenire il problema o quando si tratta dell’allontanamento di qualche esemplare. Se, invece, il problema riguarda un buon numero di piccioni consigliamo di procedere con un intervento di disinfestazione piccioni e allontanamento svolto da tecnici esperti. Ma esistono anche dei rimedi casalinghi per tenerli alla larga, vediamo quali.

Fili ad aghi e reti

Tra i dissuasori meccanici, i più popolari sono i classici fili ad aghi, che non “infilzano” il volatile, ma semplicemente gli impediscono di appoggiarsi, persuadendolo a cercare di posarsi altrove. Altri tipi di dissuasori meccanici sono le reti e i fili in acciaio. Non forniscono un appoggio gradito ai piccioni, che sono soliti abbandonarlo in fretta. L’installazione di reti crea una barriera che impedisce ai piccioni l’accesso a balconi o soffitte attraverso buchi e finestre rotte. I fili tesi da una parte all’altra del vano finestra o del balcone forniscono invece un appoggio instabile al piccione, che finisce per andarsene.

Stop piccioni nel balcone: ecco come allontanarli in modo naturale

Metodi naturali: la naftalina

Mettere della naftalina in sacchetti di tela nei vasi del balcone o appenderli sul davanzale vi permette di liberarsi facilmente di questi uccelli. Il suo forte odore è proprio sgradito ai nostri indesiderati ospiti e anche ai gabbiani. Tenete a mente però che la naftalina dovrà essere sostituita di tanto in tanto, soprattutto se piove spesso.

Pulire le feci con l’ammoniaca

I problemi legati ai piccioni sono igienici. Sono portatori di parassiti e possono trasmettere e diffondere malattie e infezioni. Specialmente le loro feci, che possono contenere microbi, pulci, batteri, batteri, virus, funghi e parassiti che veicolano diverse malattie. Gli escrementi di piccione, essiccandosi, favoriscono la proliferazione di microrganismi che, una volta inalati, possono portare all’infezione. Se questa infezione colpisce le vie respiratorie, può causare problemi gastrici o, nel peggiore dei casi, influenzala o polmonite. Per questo è importante pulire il guano prima possibile, utilizzando diversi accorgimenti a seconda della superficie imbrattata. Fatelo sempre muniti di guanti e disinfettando tutto con dell’ammoniaca.