L’alba più bella d’Italia: ecco dove andarla a vedere, è uno spettacolo

Si sa, lalba è un momento magico e suggestivo, e d’estate sembra essere un appuntamento irrinunciabile specialmente per i più giovani. Da sempre si ricerca il miglior punto per ammirare il sole sorgere e vedere nel cielo un gioco di colori che ci tolgono sempre il fiato. Ma dove vedere l’alba più bella? Ecco qui qualche idea.

Nelle Dolomiti

Sulle Dolomiti venete sono tantissimi i punti dove fermarsi per ammirare l’alba; tra i più suggestivi incanta per la sua bellezza il Col Margherita, a quota 2.514 metri, tra il Passo San Pellegrino e Falcade in provincia di Belluno. Lo spettacolo del sorgere del sole sulle Dolomiti, patrimonio dell’umanità, è davvero un’esperienza indimenticabile, soprattutto quando i primi raggi del sole incendiano le pareti rocciose di rosso e di giallo mentre il cielo nero lentamente lascia spazio alla luce.

L'alba più bella d'Italia: ecco dove andarla a vedere, è uno spettacolo

Aci Trezza, Sicilia

La riviera dei Ciclopi di Aci Trezza, nel comune di Aci Castello, è uno dei luoghi più suggestivi sulla costa orientale della Sicilia dove ammirare l’alba. Dagli scogli neri della spiaggia si vede il sole che sorge dal mare tra le imponente formazioni rocciose in basalto dei Ciclopi, i faraglioni che si ergono davanti alla costa di Aci Trezza. La tranquillità del mare e l’atmosfera unica che solo l’alba riesce a dare fa pensare alla saggezza di un vecchio proverbio siciliano: “Se vuoi imparare a pregare, va’ sul mare”.

Capo d’Otranto, Puglia 

Nella penisola salentina, a Capo d’Otranto, il faro della Palascìa si affaccia sul mare da un promontorio roccioso con sentiero a terrazza. E’ la punta più orientale d’Italia e il primo luogo dove arriva l’alba: qui i raggi del sole che spuntano dall’acqua rendono il luogo molto suggestivo. In lontananza, inoltre, si scorgono le montagne dell’Albania al di là dell’Adriatico, mentre intorno si intravedono solo resti di torri, qualche gregge nei pascoli e minuscole cale di sabbia e ciottoli.

Costa dei Trabocchi, Abruzzo

La Costa dei Trabocchi, nel sud dell’Abruzzo, è punteggiata da esili e alte strutture in legno con funi e tiranti, simili a grandi ragni collegati alla spiaggia da piccoli camminamenti, che si protendono nel mare Adriatico. Sono i trabocchi, antiche e originali macchine da pesca oggi trasformate in suggestivi musei e ristoranti. L’alba più emozionante si ammira a Punta Aderci, 10 chilometri a nord di Vasto, dove il sole spunta dietro al promontorio roccioso e al trabocco. Qui si trova anche una delle spiagge più belle d’Italia, il lungo arenile di Mottagrossa nella parte più occidentale della riserva naturale di Punta Aderci.