Ecco la classifica delle foreste più belle d’Italia: alcune hanno anche i laghi

Luoghi magici, ancestrali, incontaminati; le foreste ricoprono un terzo del territorio italiano e costituiscono un patrimonio fondamentale per il nostro ecosistema. Inoltre, queste sono anche la meta ideale per chi vuole immergersi in mondi naturali di grande fascino. Ma dove sono le foreste più belle d’Italia? Ecco la classifica.

Il bosco di La Thuile, Valle d’Aosta 

La Thuile è un piccolo borgo delle Alpi occidentali, oltre che un grazioso centro turistico e una rinomata stazione sciistica. La Thuile è immersa nel verde dei suoi boschi e nella natura incontaminata del vallone. Gli amanti del trekking possono risalire i percorsi del Piccolo San Bernardo. Una bella passeggiata è quella che porta al rifugio Deffeyes, percorrendo il sentiero n. 3, tra i boschi prima, per le radure poi, in un paesaggio incontaminato davvero notevole. Il rifugio, tra i più belli della valle, è una tappa del sentiero n. 2, o Alta Via Naturalistica, e punto di partenza dei sentieri che portano al ghiacciaio del Rutor, uno spettacolo della natura. Sul sentiero che porta al rifugio Deffeyes troverete, inoltre, una deviazione che vi condurrà alle cascate del Rutor, tre cascate, in serie, che si visitano una dopo l’altra grazie ad una comoda mulattiera. Molti sono anche i percorsi dedicati a chi preferisce esplorare i boschi di La Thuile in mountain bike, come quelli che portano a Col Chavannes attraverso mulattiere e sterrati.

Ecco la classifica delle foreste più belle d'Italia: alcune hanno anche i laghi

La foresta dei Bagni di Val Masino, Lombardia 

È una foresta di altissimi abeti e faggi secolari dove poter fare dei bagni di natura, immersi in un’atmosfera incantata che vi farà sentire in una fiaba dei fratelli Grimm. La foresta di abeti e faggi della Valle dei Bagni comincia poco oltre l’abitato di San Martino, in località Bregolana. Attraversato il ponticello sul torrente Masino un itinerario conduce nel bosco sotto le alte pareti del Monte Lobbia, seguendo sulla sinistra un torrente d’acqua cristallina. Nei pressi del Belvedere, ex albergo in disuso, vi ritroverete nella fitta foresta a monte della strada che vi porterà al complesso termale dei Bagni di Masino. Tra muschi, felci e funghi la foresta si tinge di giallo e rosso d’autunno.

Foresta di Tarvisio, in Friuli

Un’enorme foresta che si estende fino al confine con l’Austria e la Slovenia, lungo tutta la Valcanale e la valle dello Slizza, toccando i comuni di Pontebba, Malborghetto-Valbruna e Tarvisio. Questo bosco si trova vicino a due splendidi smeraldi, tesoro delle Alpi Giulie: i laghi di Fusine, fulgido esempio di lago alpino con le montagne che si specchiano in un’acqua verdissima. Passeggiando per la foresta potrete ascoltare l’intera orchestra della natura, tra cinguettii e acqua che scorre calma.