Isole Eolie: ecco come raggiungerle in questo periodo dell’anno

Le Isole Eolie sono una delle mete più gettonate in qualsiasi periodo dell’anno. Grazie al clima mite della Sicilia, trascorrere una vacanza in queste isole è sempre l’idea migliore. Ma vediamo come raggiungerle e quali sono le attrazioni principali.

Le Isole Eolie

Le isole Eolie sono sette isole sorelle di origine vulcanica a galla a largo della costa settentrionale della Sicilia. Inoltre sono dichiarate Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO. L’intero arcipelago è composto da Lipari, Vulcano, Panarea, Salina, Alicudi, Filicudi, Stromboli più altre cinque piccoli isolotti disabitati. Ognuna di loro si distingue per la propria atmosfera, senso di ospitalità e fascino distintivo in una dimensione perduta nel tempo, tra natura aspra e incontaminata, roccia vulcanica, testimonianze di una storia antica e ovviamente una lunga serie di spiagge incantevoli, calette, grotte, insenature, faraglioni, panorami mozzafiato e una grande ricchezza di fondali marini da esplorare con lunghe immersioni subacquee.

Come arrivare alle Isole

Il modo migliore per raggiungere le Isole Eolie è imbarcarsi su traghetti o aliscafi in partenza dal porto siciliano di Milazzo che collega con le isole dell’arcipelago. Altre tratte marine esistono dai porti di Palermo, Messina, Reggio Calabria e Napoli. Nessuna delle sette isole Eolie è provvista di un aeroporto, fatta eccezione per alcune compagnie di elicotteri che effettuano il collegamento con gli aeroporti di Catania, Reggio Calabria, Palermo. Ma vediamo quali sono le attrazioni principali di queste isole e quali sono le mete più gettonate.

Isole Eolie: ecco come raggiungerle in questo periodo dell'anno

La bellezza di Panarea

Panarea è l’isola più piccola e più esclusiva tra le Eolie. Il minuscolo porto di San Pietro in estate si riempie di lussuosi yacht. Invece, le strade con case imbiancate a calce ricoperte di bouganville rosa, brulicano di visitatori in cerca di movida notturna tra boutique sfarzose ed eleganti caffè. Con un suggestivo giro in barca si possono toccare i tanti isolotti che formano il suo minuscolo arcipelago. Su tutti quello di Basiluzzo è il più gettonato, con  fondali marini e ruderi romani e raggiungere circumnavigare le sue coste per fare un bagno nelle acque turchesi. Oltre alle spiagge e alla vita notturna Panarea offre la possibilità di percorrere numerosi sentieri di trekking alla scoperta della sua natura selvaggia come quelli nei pressi della falesia di Pizzo del Corvo sul lato ovest dell’isola dove è avvenuto un vero e proprio crollo verso mare di parte dell’antico vulcano.

Stromboli

Stromboli è la più spettacolare delle Isole Eolie per il suo vulcano, il più attivo d’Europa. Il vulcano si manifesta con frequenti eruzioni di cenere nera che regalano uno spettacolo di grande impatto emotivo e visivo. Dal mare si può godere nel suo insieme di una vista da cartolina di grandi contrasti cromatici con spiagge di sabbia nera a ridosso di un mare turchese, case bianche e un’imponente “Sciara del Fuoco”,un ripido pendio dove la lava scende dal cratere. Un’esperienza più che spettacolare.