Se sei in Sicilia ecco le riserve naturali da visitare assolutamente

La Sicilia è una delle mete più gettonate durante l’anno. Una delle attrazioni principali di questa meravigliosa isola sono proprio le Riserve Naturali. Queste sono sparse per tutta la Sicilia e ogni anno migliaia di turisti si riversano in questi luoghi spettacolari e suggestivi. Vediamo quali sono quelle che non dovresti assolutamente perdere.

Riserva naturale di Vendicari

Tra le riserve naturali in Sicilia quella orientata faunistica di Vendicari è una delle più amate, principalmente per le spiagge di sabbia bianca e acque cristalline. Ma non solo, gli scorci naturali sono perfetti per regalarvi delle vacanze da sogno al 100%. Collocata tra le bellissime città Barocche di Siracusa, Noto, Marzamemi, Modica e Ragusa, Vendicari concilia una vacanza non solo fatta di mare ma anche di storia, di reperti, dell’antica bellezza Greca, Bizantina e Normanna. Le spiagge più famose della riserva sono Calamosche, San Lorenzo ed Eloro. Per raggiungerle si cammina circa un chilometro a piedi, ma il solo paesaggio ripaga già ogni passo. Tieni a mente che il parcheggio dista un una bella camminata dal mare. La bellezza del mare non è l’unico aspetto di punta: la riserva è anche luogo di sosta della migrazione di varie specie di uccelli, nel 2018 sono tornati a nidificare addirittura i fenicotteri. Una vera e propria meraviglia.

Capo Gallo, Palermo

Situata a ridosso della città di Palermo, ad appena 20 minuti di guida dalla bellissima spiaggia di Mondello, la riserva naturale di Capo Gallo è una cartolina animata. Instituita ufficialmente nel 2001, la riserva è nota per spiagge incantevoli e fondali mozzafiato. Anche qui oltretutto sono stati ritrovati graffiti e reperti risalenti alla preistoria; questi luoghi hanno letteralmente segnato la storia dell’isola! Sulla cima del promontorio è presente anche un faro di origine Borbonica (ristrutturato nel 1997), nel quale è possibile ammirare incantevoli mosaici. Il paesaggio è ricco di grotte e di flora e da queste parti fiorisce anche un particolare tipo di papavero (Il Glaucium Flavum).

Se sei in Sicilia ecco le riserve naturali da visitare assolutamente

Riserva dello Zingaro

La riserva naturale dello Zingaro è indubbiamente uno dei luoghi della nostra isola a cui siamo più legati, per tanti motivi. È stato uno dei parchi naturali che abbiamo visitato insieme durante i primi viaggi ed è a tutti gli effetti uno dei ritagli naturali più belli del sud Italia. La Riserva si estende per circa sei km a ridosso della costa, su di un percorso sterrato che una dopo l’altra propone le “cale” che scendono al mare: piccole spiaggette, che in alcuni casi addirittura angolini, regalano soltanto meraviglia, e certe volte pure una piacevole privacy. L’area della riserva copre il pezzo di costa tra il comune di San Vito lo Capo e Scopello motivo per cui esistono due ingressi, che ti faranno percorrere il fianco della montagna con ordine differente. La camminata all’interno della riserva non è difficile ma richiede un minimo di resistenza fisica. Ti consigliamo inoltre di indossare un abbigliamento da trekking con scarpe comode, un cappello, un costume, e riserve di acqua e di cibo in quanto il sentiero è interamente esposto al sole e non vi sono all’interno aree ristoro né attività commerciali di alcun tipo.