Cosa fa parte dell’UNESCO in Italia? Ecco la lista del nostro patrimonio culturale

L’Italia è una delle mete più gettonate dalla maggior parte della popolazione mondiale. Questo meraviglioso paese vanta il maggior numero di Patrimoni dell’Umanità dell’Unesco. Ben 47 sono i siti attualmente presenti nell’elenco e altri 39 sono candidati e in attesa di entrare a far parte della prestigiosa lista. Difficile scegliere i migliori tra questi, ma sicuramente ve ne sono alcuni che sono molto famosi e iconici del nostro Paese. Vediamo quali!

I sassi di Matera

Pensate a Matera come a un’esplosione di “bianco dorato”. Il bianco della pietra dei Sassi e il dorato dei raggi del sole che, sulla pietra, disegna vere e proprie emozioni. Godetevelo, questo spettacolo meraviglioso, perdendovi tra l’intrico di vicoli, chiese rupestri e case scavate nella roccia. Definiti dall’UNESCO “il più eccezionale esempio d’insediamento trogloditico nella regione mediterranea, perfettamente adattato al proprio terreno ed ecosistema”, i Sassi, nonché centro storico della città di Matera, in Basilicata, vi catapulteranno in una dimensione incantata, a testimonianza di un passato lontano che ci riporta indietro fino al Paleolitico.

Castel del Monte

La sua imponente struttura ottagonale lo rende immediatamente riconoscibile, oltre che bellissimo: parliamo di Castel del Monte, fatto costruire da Federico II di Svevia nel comune di Andria, in Puglia, intorno alla metà del Duecento. Il Castello è considerato un meraviglioso esempio di architettura medievale e che sa unire magistralmente più stili, dal romanico al gotico fino ad arrivare alle raffinate decorazioni islamiche dei suoi mosaici. Castel del Monte si lega alla simbologia del numero 8 e a molte leggende.

Valle dei Templi, Agrigento

Altro giro, altra corsa, altri posti da vedere in Italia: la macchina del tempo ferma in Magna Grecia, con approdo nella Valle dei Templi, ad Agrigento, in Sicilia. Un posto magico, un sito archeologico che si estende su circa 1300 ettari e che racconta una storia che inizia nel VI secolo a.C., con la fondazione della colonia greca di Akragas. Gli imponenti templi, le necropoli, le agorà, e gli acquedotti sotterranei: questo luogo è unico in Italia e al mondo.

Cosa fa parte dell'UNESCO in Italia? Ecco la lista del nostro patrimonio culturale

Siracusa e la necropoli di Pantalica

Ancora una necropoli, come enorme testimonianza di una storia ricchissima, e una delle città più spettacolari d’Italia, in Sicilia. Questo è un sito UNESCO che comprende la necropoli di Pantalica, con le sue tombe (oltre 5.000!) e i reperti di epoca bizantina. Ma anche la splendida città di Siracusa, città fondata dai coloni greci arrivati da Corinto nell’VIII secolo a.C. Grazie ad una favorevole posizione geografica, Siracusa è un intreccio di stili che testimoniano le molte popolazioni e dominazioni che hanno attraversato quest’area, dai bizantini ai Borboni, dagli arabi ai normanni fino agli Aragonesi. Cicerone la definì “la più bella città della Magna Grecia”: andate a vedere se aveva ragione.