Aceto di mele: caratteristiche e benefici

L’aceto di mele è l’oggetto di questo piccolo approfondimento sulle caratteristiche nutritive e sui benefici degli alimenti, argomento di cui Giornal si occupa ormai da moltissimo tempo. In questo articolo scopriamo caratteristiche e benefici dell’aceto di mele, un condimento spesso sottovalutato e considerato erroneamente secondario rispetto all’aceto di vino e a quello balsamico, ad esempio.


Leggi anche:[wp-rss-aggregator ]

Aceto di mele: caratteristiche

Condimento molto diffuso e conosciuto, l’aceto di mele viene utilizzato soprattutto per condire insalate fresche e  verdure di stagione. Il suo colore è generalmente giallognolo e se ne trovano di versioni limpide e opache. La torbidità è in genere sinonimo di presenza di enzimi, fibre e pectine e gli aceti di mele fatti in casa e biologici presentano in genere questo aspetto. Il sapore è acidulo, derivante dalla fermentazione delle bucce di mela.

L’aceto di mele è ricco di minerali e vitamine utili: vi sono sicuramente  Magnesio, Potassio, Calcio, Fosforo, Vitamina A, C e E, Vitamine B1, B2, B6, Acido acetico, Beta-carotene, Acidi della frutta.  L’aceto di mele aiuta a saziare e a ridurre il consumo di sale nelle pietanze. Fa pulizia nelle arterie all’interno di una dieta sana accompagnata dal movimento. Può essere usato in cucina sia come condimento di molti piatti, ma anche come ingrediente di soluzioni depurative da assumere periodicamente. Il modo migliore per godere dei suoi benefici è proprio diluirne un cucchiaio in un bicchiere d’acqua da ingerire preferibilmente a digiuno, per circa 2-3 settimane.

Aceto di mele: benefici

All’aceto di mele sono attribuite davvero tante funzioni. È innanzitutto un battericida, “ripulisce” l’intestino dai batteri cattivi che possono causare problemi intestinali. È poi un fluidificante del sangue, soprattutto grazie al potassio riesce a facilitare la circolazione e ripristinare l’equilibrio. Può essere usato come antinfiammatorio naturale per tosse, mal di gole a laringiti. L’aceto di mele è un potente antiossidante, perché contrasta l’invecchiamento delle cellule e rallenta i radicali liberi. L’aceto di mele viene consigliato in molte diete finalizzate al dimagrimento, in particolar modo attraverso un dosaggio costante nei modi e nei tempi.

Infine, può essere usato come rimedio naturale, “della nonna”, in diverse situazioni. Allevia il prurito dei morsi di zanzara, se tamponato con un dischetto di cotone sulla parte interessata. Può prevenire e contrastare la micosi, oppure fare da maschera rivitalizzante per i capelli o per le unghie. Può fare da ammorbidente naturale in lavatrice o da sgrassatore nelle pulizie di casa. Le controindicazioni riguardano un uso troppo frequente che può causare lesioni allo smalto dei denti, nausea, eruzioni cutanee e dolori addominali. Se soffrite di problemi alla tiroide, dovrete controllarne dosi e frequenza di assunzione.

aceto-di-mele-benefici