Nicoletta Matovani – Chi è la moglie di Pavarotti? – FOTO

Nicoletta Mantovani è la donna che, dalla metà degli anni ’90 fino alla sua morte nel 2007, è stata al fianco del grande tenore Luciano Pavarotti. Scopriamo qualcosa su di lei.



Nicoletta Mantovani – Dove e Quando è Nata

Bolognese classe 1969, Nicoletta Mantovani ha studiato scienze naturali.

Storia con Luciano Pavarotti

La storia tra Nicoletta Mantovani e Luciano Pavarotti è iniziata quando lei aveva solo 23 anni (34 in meno del grande tenore). Come svelato nel corso di un colloquio per un lavoro estivo nello staff del cantante.

Il loro amore è stato ufficializzato nel 1996. Sei anni dopo, Pavarotti ha divorziato dalla prima moglie Adua Veroni, con la quale era convolato a nozze nel 1961. Dalla sua storia d’amore con Nicoletta nel 2003 è nata Alice.

La moglie del tenore – nello stesso anno in cui è nata la loro bimba i due si sono sposati – aspettava inizialmente due gemelli. Riccardo, purtroppo, non è sopravvissuto al parto, avvenuto al settimo mese.

Malattia

A soli 23 anni, Nicoletta Mantovani ha visto la sua vita sconvolta dalla diagnosi di sclerosi multipla. Nel 2012, a seguito della scoperta di una correlazione tra la malattia sopra citata e un’insufficienza venosa cerebro-spinale, si è sottoposta a un intervento legato al cosiddetto Metodo Zamboni che le ha permesso di ricominciare una nuova vita.

Cosa fa Oggi

Nicoletta Mantovani, che nel 2010 ha iniziato una storia con Filippo Vernassa (i due si sono lasciati nel 2016), si occupa oggi di preservare la memoria del marito attraverso la fondazione a lui intitolata. La vedova di Pavarotti è presente su Instagram con un account seguito da circa 6mila persone.

View this post on Instagram

sono passati 12 anni da quel terribile giorno in cui è finito tutto. questi siamo noi. eravamo felici. abbiamo affrontato di tutto nella nostra vita, dalle maldicenze (quelle non sono mai mancate, né prima né dopo) alle gioie più grandi, fino alle tristezze da strapparsi il cuore. ma non ci siamo mai arresi. eravamo forti. le tue parole risuonano ancora in me: “forza! cerca sempre di volare alto, cerca di comprendere le ragioni degli altri e offri un sorriso a tutti,ma soprattutto a te stessa.”I tuoi abbracci erano il mio rifugio, erano la prova che tutto sarebbe andato bene. Mi hai sempre detto che la felicità, come l’amore, non si spiega, la si vive e basta. non ci si fanno tante domande, ci si bacia e si ride, tanto! Ecco a chi continua a giudicare, auguro di provare la stessa gioia, che abbiamo avuto la fortuna di vivere noi. Mi manchi, ma so che sei sempre con me ed Ali❤️

A post shared by Nicoletta (@nicolettamantovani) on