Giovanni Cintura è Gaetano Badalamenti – Chi è – Felicia Impastato

Giovanni Cintura Gaetano Badalamenti Felicia Impastato

Giovanni Cintura è Gaetano Badalamenti nel film Felicia Impastato della Rai: chi è il suo personaggio? Il boss di Cinisi è considerato ancora oggi uno degli esponenti maggiori della mafia siciliana e in particolare di Cinisi. Anche in America, dove è stato condannato nell’87 a 45 anni di prigione perchè uno dei boss di Pizza connection. In Italia invece è stato condannato anche per aver ordinato il delitto di Peppino Impastato, attivista e giornalista.

Gaetano Badalamenti, conosciuto anche come don Tano, era molto amico della famiglia Impastato. In particolare del padre di Giuseppe, Luigi, e degli altri componenti mafiosi della famiglia. La condanna per quell’omicidio tuttavia è arrivata solo 34 anni dopo la morte di Peppino, inscenata per farla apparire un suicidio.

Giovanni Cintura è Gaetano Badalamenti – La scheda

Giovanni Cintura è Gaetano Badalamenti, un uomo spietato che ha fatto il bello e il cattivo tempo a Cinisi. Succede come boss mafioso al predecessore Manzella e continua a coltivare intensi rapporti con Cosa Nostra. Secondo Totò Riina, sarebbe stato lui ad aver ordinato di uccidere Francesco Madonia, boss della provincia di Caltanissetta. Badalamenti entra nella famiglia Impastato grazie alle azioni mafiose di Luigi, il padre di Peppino. Frequenta la loro casa, a soli 100 passi dalla sua, e non è ben visto dal giornalista.

Dopo aver compreso le sue azioni criminose, Impastato inizierà a sbeffeggiarlo e a soprannominarlo Tano Seduto tramite i microfoni di Radio Aut. Secondo la famiglia della vittima e le indagini processuali, sarà proprio questo uno dei particolari che spingerà Badalamenti a chiedere che Peppino venga ucciso. Anche se la madre del giornalista, Felicia Impastato (Lunetta Savino) lo indicherà subito come colpevole, le autorità impiegheranno molto tempo prima di accettare la sua versione dei fatti. Per lunghi anni, Badalamenti verrà visto estraneo al delitto e Impastato additato come un terrorista morto durante un tentativo di attentato.