Mangiare pomodori crudi fa bene? Ecco la risposta

Mangiare pomodori tutti i giorni è una sana e buona abitudine della quale il tuo organismo ti ringrazierà. È un alimento adatto a tutta la famiglia, utilizzabile in tante diverse ricette per variare le pietanze ogni giorno. Ecco cosa succede al tuo corpo quando mangi pomodori quotidianamente.

Mangiare pomodori crudi fa bene? Ecco le loro proprietà

Mangiare pomodori tutti i giorni procura effetti salutari al tuo corpo. Il pomodoro è un ortaggio molto noto, ne esistono diverse varietà ma tutte hanno le medesime caratteristiche essenziali. Quando vai al supermercato potresti essere indecisa sulla varietà da scegliere: rotondo, lungo, di colore rosso vivo o giallo. Per ogni piatto è indicata una varietà piuttosto che un’altra ma, per sapore, sono tutti utili per la preparazione di deliziose portate.

Il pomodoro per crescere ha bisogno di molta acqua, questo prezioso elemento lo restituisce al tuo organismo quando lo rendi protagonista dei tuoi piatti. Il loro colore brillante è una gioia anche per gli occhi e si prestano bene per le decorazioni dei piatti.

Il pomodoro contiene vitamina A, K, C, B6, fosforo, rame, manganese, potassio, tiamina, acido folico, proteine vegetali. Già con quest’elenco puoi ritenerlo fondamentale sulla tua tavola. Indicato per la prevenzione delle malattie cardiovascolari, è un regolatore naturale della pressione evitando il rischio di ischemia. La digestione ne trae beneficio grazie alla loro buccia regolando la tua attività intestinale. Utile anche in caso di diarrea o stitichezza.

Se hai il vizio del fumo, il pomodoro contiene l’acido cumarico e clorogenico per combattere le nitrosamine. Queste ultime sono prodotte dal fumo di sigaretta. Con il consumo giornaliero di due pomodori riesci a contrastare il problema. Grazie all’elevato contenuto di potassio e acqua svolgono una funzione depurativa, se li mangi tutti i giorni eviti il rischio di infezioni delle vie urinarie. Non certo di minore importanza è la funzione antiossidante per mantenere in perfetta salute la tua pelle e i capelli.

Come mangiare i pomodori?

La classica pasta al pomodoro è tanto nota perché largamente consumata in Italia. È un piatto facile ed economico da preparare. La versione con la salsa prevede l’uso del pomodoro come condimento dopo averlo trasformato in salsa.

Se vuoi preparare un piatto freddo puoi preparare dei pomodori, meglio se pachino, tagliali a pezzetti da insaporire con dell’olio extra vergine di oliva, basilico, sale e uno spicchio di aglio. Lascia riposare il tutto in frigo per un paio di ore e poi condisci la pasta. Anche nella preparazione di salse con verdure o carne, il pomodoro non manca mai, che poi tu lo scelga pelato o a pezzetti, è solo una questione di gusto.

È preferibile consumare pomodori freschi e non in scatola, possibilmente biologici. Il pomodoro crudo è l’elemento essenziale di ogni insalata. Se poi non vuoi aggiungere altri ortaggi, taglia i pomodori a pezzi unisci dell’olio, sale e cipolla a fette. Accompagna il tutto con una fetta di pane. Un ottimo secondo o anche una gustosa e genuina merenda per i bambini.

Conclusioni

Mangiare i pomodori crudi in piccoli quantitativi non determina degli effetti negativi alla nostra salute, è, però, importante non esagerare né con la frequenza di consumo, né con il quantitativo consumato, perché a lungo andare la pellicina esterna e i semini dei pomodori potrebbero farci male, e poi il pomodoro è un alimento che tende ad far aumentare l’acidità dello stomaco, per cui meglio non abusarne.