Lisa in Perchè lo fai e Gli uomini non cambiano – Video – Ora o mai più

lisa perchè lo fai gli uomini non cambiano ora o mai più

Lisa sarà la prima ad esibirsi nella terza puntata di Ora o mai più. Nella prima manche, la concorrente e il coach Marco Masini ci offriranno la loro versione di Perchè lo fai. Una delle hit indimenticabili del cantautore e maestro.

Nella seconda manche, Lisa si impegnerà invece nella cover di Gli uomini non cambiano. Anche se i giudici hanno apprezzato questa sua nuova interpretazione, nella classifica generale la vedremo solo in seconda posizione con Francesca Alotta.

Lisa canta Perchè lo fai e Gli uomini non cambiano

Nella prima fase, Lisa ci propone Perchè lo fai. Il brano è di Masini e risale al ’91. Fa parte del secondo album dell’artista e vanta un testo di Mario Manzani e Giancarlo Bigazzi. L’interprete originale ha ottenuto inoltre il terzo posto al Festival di Sanremo di quell’anno. “Un brano difficile, però dovrò dare il meglio di me“, dice la concorrente nell’apprendere l’assegnazione della settimana. Alla luce della vittoria ottenuta anche nella seconda puntata di Ora o mai più, la cantante teme inoltre di ferire gli altri colleghi in gara. Per il coach invece è facile credere che la doppia vincita li spingerà nel mirino degli altri. Al termine dell’esibizione, Red Canzian manifesta il suo pensiero: “Premesso che l’interprete e la canzone originale mi piacciono molto, Lisa canta in maniera straordinaria, emoziona, arriva al cuore. […] Vorrei che provasse a gridare un filino meno, perchè lei non ne ha bisogno“.

Nella seconda manche, Lisa proporrà la cover di Gli uomini non cambiano. Una canzone scritta da Giancarlo Bigazzi, Giuseppe Dati e Marco Falagiani e interpretata da Mia Martini nel ’92. Presente nel disco Lacrime, il brano è stato presentato a Sanremo ed ha registrato un secondo posto. Il verdetto della giuria sarà entusiasta: 9 da parte di Leali e Zarrillo, tre 8 da Bertè, Berti e Canzian e due 7 da Bella e Pravo. “Per me l’ha cantata troppo“, dirà la rocker, “Mimì la cantava di pancia, la parlava anche addirittura e il vissuto, il dramma che aveva vissuto Mimì lo riversava in tutti i pezzi che cantava. Chiaramente non è la sua storia“.