Nero a metà 2, quinta puntata – Anticipazioni 1 ottobre

Nero a metà

Nero a metà 2 ritorna l’1 ottobre 2020 su Rai 1 con la quinta puntata. Ancora una volta la fiction crime ci offre un doppio appuntamento: nell’episodio 9, Promesse, la squadra farà i conti con un hacker che si è introdotto nei cellulari di Carlo e Malik.

Nell’episodio 10, L’amore e le sue conseguenze, Carlo e la sua squadra indagano sulla morte di un ragazzo rumeno. Le indagini si dirigeranno verso gli incontri clandestini. Le anticipazioni di Nero a metà 2 ci rivelano che il primo sospettato sarà il padre della fidanzata della vittima.

Dove siamo rimasti

Nella quarta puntata di Nero a metà 2, Malik conosce una psicologa grazie ad un nuovo caso. Deciderà di richiedere il suo aiuto per risolvere il mistero in corso e fra i due nascerà subito una grande passione. Carlo invece riesce a dimostrare che Muzo è innocente: chi ha ucciso Olga tra l’altro potrebbe essere lo stesso assassino che ha tolto la vita a Paolo, il figlio di Marta.

Nero a metà 2, quinta puntata – Anticipazioni e trama

Nel nono episodio, Carlo (Claudio Amendola) indagherà con Marta (Nicole Grimaudo) su un nuovo delitto. Hanno localizzato Nusco, una persona che potrebbe essere connessa alla morte di Paolo. Una volta raggiunto il posto, i due credono che l’uomo sia stato ucciso e sarà Alba (Rosa Diletta Rossi) a rivelare che in realtà non è così. Le indagini si concentrano sul motivo che ha spinto Nusca a darsela a gambe e su chi potrebbe volerlo morto. Si scopre in seguito che il cellulare della vittima è stato violato dallo stesso hacker che ha messo le mani sui dispositivi di Carlo e Malik (Miguel Gobbo Diaz).

Nel decimo episodio, la squadra indaga sulla morte di un giovane rumeno ritrovato in una discarica. All’inizio si ipotizza che l’assassino sia il padre della fidanzata in un eccesso d’ira. Le anticipazioni di Nero a metà 2 ci rivelano però che Carlo e gli altri scopriranno in seguito che la giovane vittima faceva parte degli incontri clandestini di boxe. Il ragazzo infatti aveva deciso di entrare nel giro per riuscire a mantenere il figlio che sarebbe nato a breve.